domenica 5 Dicembre 2021 - 08:36
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Coronavirus in Umbria, in Umbria al via da lunedì alla terza dose per 50 mila persone

Dopo ultra 80enni e Rsa coinvolti operatori sanitari e soggetti fragili. Segnalati alcuni problemi con le prenotazioni

PERUGIA – La Regione comunica che sono circa 50 mila le persone in Umbria per le quali, da lunedì, inizierà la somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid. La campagna era partita nelle settimane passate coinvolgendo le persone con più di 80 anni insieme al personale e agli ospiti delle Rsa. Ora si passa alle altre categorie previste dalla circolare ministeriale, ovvero professionisti sanitari e operatori di interesse sanitario delle strutture sanitarie, sociosanitarie e socioassistenziali, persone con elevata fragilità di età superiore ai 18 anni e gli ultra 60enni; tutti dovranno aver completato il ciclo da almeno sei mesi.

La prenotazione potrà essere fatta tramite il portale della Regione, dopo la quale saranno inviati sms con le informazioni necessarie: “Gli operatori sanitari delle aziende sanitarie e ospedaliere – scrive palazzo Donini – verranno vaccinati prioritariamente presso il punto vaccinale ospedaliero dell’ente di appartenenza, ma potranno anche prenotarsi dal portale e accedere ai punti vaccinali territoriali”. La Regione prevede che, “una volta raggiunto lo specifico accordo, la campagna avrà un ulteriore impulso grazie alla pianificazione da parte dei medici di medicina generale delle somministrazioni della vaccinazione antinfluenzale e delle terze dosi, a domicilio e presso i loro ambulatori”.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi