CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria, 51 nuovi positivi e 4 decessi: il vaccino arriva anche da noi

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria, 51 nuovi positivi e 4 decessi: il vaccino arriva anche da noi

Redazione
Condividi
Una dose del vaccino
Una dose del vaccino

PERUGIA – Sono 51 i nuovi casi di Coronavirus in Umbria registrati nelle ultime 24 ore, stando al bollettino della Regione di sabato 26 dicembre. Il dato è relativo a 782 tamponi presi in esame (totale 491.763) per una percentuale di positivi del 6,52% (venerdì è stata del 10,49%). Le guarigioni riscontrate nello stesso arco temporale sono state 44 (totale 23.878). Si registrano purtroppo altri 4 decessi con Covid-19, relativi ai territori di Bastia Umbra, fuori regione, Perugia e Spello, per un totale che sale a 601. In base a tali numeri, gli attuali positivi al virus in Umbria sono 3.549 (+3). Dall’inizio dell’epidemia sono state riscontrate 28.028 positività (+51).

I ricoverati Alla mattinata di sabato le persone affette dal virus ricoverate negli ospedali umbri sono 282 (+6) di cui 34 (-2) in terapia intensiva. Così i singoli ospedali: Terni 83 ricoveri (+2) di cui 15 (-1) in intensiva; Perugia 58 ricoveri (invariato) di cui 6 (+1) in intensiva; Pantalla 37 ricoveri (invariato), nessuna intensiva; ; Spoleto 36 ricoveri (+1) di cui 6 (-2) in intensiva; Foligno 23 ricoveri (-1) di cui 4 (-1) in intensiva; Città di Castello 24 ricoveri (invariato) di cui 3 (invariato) in intensiva; ospedale da campo Perugia 12 ricoveri (+3), nessuna intensiva; Branca 9 ricoveri (invariato), nessuna intensiva. In isolamento fiduciario ci sono 4.455 persone (-52), mentre sono sin qui usciti dalla misura in 108.927 (+154).

Il vaccino Intanto, è pronto il piano della Regione Umbria per l’avvio ufficiale del Vaccine Day: definiti il programma e l’organizzazione della campagna regionale di vaccinazione anti Covid-19, l’ospedale “San Matteo degli Infermi” di Spoleto, presso il servizio trasfusionale, accoglierà, a partire dalle ore 10 di domenica mattina, i team vaccinali delle quattro aziende ospedaliere e territoriali dell’Umbria ed i primi sanitari a cui verranno somministrate le dosi di vaccino prodotte da Pfizer. La giornata del 27 dicembre, come ha sottolineato la Regione, rappresenta, oltre alle altre misure come l’uso dei dispostivi di sicurezza personale e il distanziamento sociale, un pilastro per il superamento della pandemia.  Per il vaccine day sono complessivamente 85 i soggetti che saranno vaccinati: venti componenti dei quattro team vaccinali, operatori dell’ospedale di Spoleto e delle aziende sanitarie ed ospedaliere dell’Umbria e una quindicina di ospiti dell’Rsa Santa Margherita  di Perugia.

Programma Il programma della giornata prevede alle ore 8 circa l’arrivo del vaccino Pfizer scongelato presso l’ Azienda ospedaliera di Perugia e nel giro di un’ora il  vaccino in  sacca refrigerata e il materiale a supporto della vaccinazione partiranno verso il Servizio Immuno Trasfusionale dell’Ospedale di Spoleto dove alle ore 10 avrà inizio l’attività vaccinale. Testimonial della campagna vaccinale saranno tutti gli operatori dei team vaccinali, ovvero i professionisti che rimarranno nel processo con un ruolo di primo piano continuando ad effettuare le vaccinazioni quando la campagna entrerà a pieno regime. Il cronoprogramma prevede che per primi dovranno essere vaccinati gli operatori del team vaccinale della Usl Umbria 1 visto che dovranno dopo recarsi presso la Residenza ‘S. Margherita’ di Perugia per eseguire la vaccinazione degli ospiti.

Operatori Alle 10,30 saranno vaccinati i team vaccinali dell’Azienda Ospedaliera di Perugia e dell’Azienda Ospedaliera di Terni e Spoleto, a partire dalle 11,30 partirà la vaccinazione  degli  operatori sanitari individuati dalle Aziende. Per garantire la massima sicurezza delle operazioni insieme al doveroso rispetto delle misure anticontagio non sarà consentito l’ingresso nella parte della struttura ospedaliera interessata dalle operazioni per la vaccinazione. Per favorire il lavoro dei giornalisti un service effettuerà e diffonderà a tutte le redazioni le riprese e le foto realizzate all’interno del servizio trasfusionale del ‘San Matteo degli Infermi’ e inoltre, verrà allestito un punto stampa, nella tendostruttura ubicata nei pressi dell’ingresso principale del nosocomio dove, alle ore 12,  saranno presenti i commissari straordinari e i direttori sanitari delle aziende sanitarie e ospedaliere dell’Umbria. Saranno diffuse anche le immagini relative alla vaccinazione nella residenza Santa Margherita di Perugia.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere