CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria, ci sono altri quarantasei casi su duemila tamponi

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria, ci sono altri quarantasei casi su duemila tamponi

Redazione
Condividi

Medici in Terapia intensiva
PERUGIA – Ci sono altri 46 nuovi casi e ad Orvieto si registra un altro caso di Covid 19 a scuola. Un papà e la figlia 18enne sono risultati positivi, per i compagni di classe di liceo della giovane è scattata la quarantena in via precauzionale. Il dato emerge dall’aggiornamento quotidiano della dashboard della Regione sul Covid 19 che giovedì segna 567 attualmente positivi e 2.500 casi dall’inizio della pandemia. I 46 nuovi positivi di giovedì arrivano a fronte di quasi 2 mila tamponi analizzati nei laboratori, con il computo complessivo che sale a 207.255. I pazienti nelle ultime 24 ore sono diminuiti da 42 a 41, mentre di questi restano tre quelli ricoverati in Terapia intensiva e non si registrano altri decessi che restano a quota 85. Ci sono 21 nuovi guariti, con il bilancio degli umbri che hanno archiviato il Covid con due tamponi negativi che segna 1.848. Infine, continuano a crescere anche le persone in isolamento: 2.215 quelli sottoposti alla misura precauzionale, mercoledì erano 2.103.

Il quadro I 567 attualmente positivi sono così distribuiti sul territorio regionale: 160 residenti a Perugia (+12), 110 a Terni (+1), 49 di fuori regione (-2), 30 a Bastia (+4), 25 a Spoleto, 21 a Foligno, 15 a Città di Castello (+2), 14 a Assisi (-1), 13 a Corciano (+3), 11 a Sellano, 9 a Narni (+2), 8 a Panicale (+6), 7 a Orvieto (-2), 6 a Amelia, San Giustno e Gualdo Tadino (+1), 5 a Norcia (-2) e Todi, 4 a Collazzone (-1), Gubbio, Sigillo e Citerna, 3 a Umbertide, Stroncone, Massa Martana, Bevagna, Attigliano, Magione e Spello (+1), 2 a Cannara, Sant’Anatolia di Narco, Nocera, Passignano e Polino (+2), 1 a Gualdo Cattaneo (-1), San Gemini, Trevi, San Venanzo, Pietralunga, Montecchio, Montecastrilli, Guardea, Giano, Ferentillo, Deruta, Castel Ritaldi, Alviano, Acquasparta, Fossato di Vico, Bettona e Arrone (+1).

Orvieto Come detto ad Orvieto il sindaco Tardani ha firmato le ordinanze di isolamento contumaciale per un 51enne e la figlia 18enne, entrambi asintomatici e risultati positivi al Covid-19, che sono stati individuati tramite il contact tracing dall’Azienda Usl Umbria 2 su segnalazione di un’azienda sanitaria extraregionale. E’ scattata la quarantena anche per i compagni di classe della giovane, che frequenta un liceo della città. Sempre giovedì il sindaco di Orvieto ha revocato sei ordinanze di isolamento emesse nei giorni scorsi nei confronti di altrettante persone. Anche all’istituto Casagrande di Terni una classe è in quarantena.

Vaccino “In Umbria al momento non si riscontra nessun problema per le vaccinazioni antinfluenzali destinate alle categorie a rischio”: lo rende noto l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, precisando che “la Regione ha acquistato in totale 262 mila dosi di vaccini, di cui 173 mila dosi per i soggetti che hanno superato i 65 anni di età, 83 mila dosi per tutti i soggetti a rischio per patologie o condizioni varie, anche legate a specifiche attività lavorative, di età compresa tra i 3 e 64 anni. Mentre altre 6 mila dosi sono destinate ai bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni”. “L’obiettivo del 75 per cento di vaccinazione della popolazione a rischio – afferma l’assessore Coletto – è dunque alla nostra portata, considerando che i soggetti potenzialmente coinvolti sono circa 256 mila, tra over sessantacinquenni, bambini sotto i 6 anni, operatori sanitari e altre categorie”.