venerdì 18 Giugno 2021 - 23:26
31.9 C
Rome

Coronavirus in Umbria, al via prenotazioni dei vaccini per fragili sotto 60 anni

L'indice Rt per il Covid in Umbria calcolato sugli ultimi 14 giorni è a 0,75, in calo rispetto allo 0,83 di una settimana fa

PERUGIA – La Regione Umbria a partire da oggi avvia le prenotazioni anche per la vaccinazione contro il Covid dei pazienti fragili, relativi alla “categoria 4”, ovvero con meno di 60 anni.  “Si tratta di circa 20 mila persone” ha spiegato venerdì mattina l’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, nel corso della conferenza settimanale sullo stato di avanzamento della campagna vaccinale in Umbria. L’assessore ha quindi sottolineato che “su nove fasce di età, su sette l’Umbria è tra i primi cinque posti rispetto alle altre regioni”. “Quindi – ha aggiunto – considerando il serbatoio di vaccini disponibili è un ottimo risultato. Sono soddisfatto, non possiamo essere primi dappertutto”.

La situazione Nel frattempo l’indice Rt per il Covid in Umbria calcolato sugli ultimi 14 giorni è a 0,75, in calo rispetto allo 0,83 di una settimana fa, con l’incidenza media regionale di casi per 100 mila abitanti arrivata a 56,54 (con il dato riferito a lunedì). Questi gli “ottimi dati” annunciati venerdì mattina da Carla Bietta e Marco Cristofori del nucleo epidemiologico regionale durante l’aggiornamento settimanale sull’andamento della pandemia. “Dal numero di casi attuali possiamo dire che avremo un’incidenza ancora inferiore per scendere sotto 50” ha detto Cristofori. “Siamo vicini a questo dato – ha poi aggiunto l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto – e quindi alla zona bianca”.  In merito alla curva epidemiologica è stato poi osservato che questa “ha preso un andamento in discesa diverso rispetto alle precedenti settimane e scende più velocemente”. Per Cristofori sono diversi i fattori responsabili, “come la campagna di vaccinazione e il clima un po’ più caldo”.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi