CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, al via i richiami per il vaccino: per l’Umbria nessuna riduzione delle dosi

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus, al via i richiami per il vaccino: per l’Umbria nessuna riduzione delle dosi

Redazione
Condividi
Una vaccinazione
Una vaccinazione

TERNI – Al via in Umbria i richiami per il vaccino anti Covid. Sono infatti cominciate negli ospedali umbri le somministrazioni delle seconde dosi al personale sanitario che aveva ricevuto la prima in occasione del Vaccine day del 27 dicembre. A Terni nelle sale dedicate del Poliambulatorio della struttura la responsabile dei team vaccinali, la professoressa Ilenia Folletti, ha coordinato i colleghi dell’equipe. “Tutto prosegue secondo quanto stabilito dalle procedure fissate dalla Regione” ha spiegato. “Riscontriamo – ha aggiunto – un’ottima adesione da parte del personale e una forte collaborazione tra tutti i team vaccinali”.  Il primo a sottoporsi al richiamo è stato il dottor Carlo Vernelli, infettivologo del Santa Maria, poi è stata la volta del dottor Paolo Trotti, medico di medicina generale della Usl Umbria 2. “Ero desideroso di sottopormi al vaccino – ha spiegato Trotti – perché noi di medicina generale, come altri, siamo molto esposti sul territorio”. La campagna vaccinale all’azienda ospedaliera proseguirà nei prossimi giorni come da programma.

Dosi Nel frattempo l’Umbria non ci sarà nessun taglio nella distribuzione dei vaccini. E’ quanto emerge dalla ripartizione delle dosi resa nota dall’ufficio del Commissario straordinario Domenico Arcuri. L’Umbria non subirà tagli come Abruzzo, Basilicata, Marche, Molise e Valle d’Aosta. L’Emilia Romagna, Lombardia e Veneto con circa 25mila dosi sono invece le regioni più penalizzate dalla riduzione nel nuovo invio di vaccini, poi il Lazio con 12 mila la Puglia con 11.700. Secondo i dati più aggiornati del Ministero della Salute, all’Umbria sono state finora consegnate 15.685 dosi di vaccino, l’83,9 per cento delle quali, 13.156, già somministrate.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere