CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Coronavirus in Umbria, accordo tra Regione e sindacati: arrivano 326 assunzioni in sanità

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria, accordo tra Regione e sindacati: arrivano 326 assunzioni in sanità

Redazione
Condividi
Un laboratorio medico
Un laboratorio medico

PERUGIA – Fumata bianca. Concluso l’accordo tra Regione e sindacati per la stabilizzazione del personale delle aziende sanitarie umbre e l’assunzione di ulteriori 326 unità. In un momento di grave emergenza sanitaria, sono state date garanzie di stabilità ai lavoratori impegnati in prima linea. Dopo mesi di mobilitazione, le sigle sindacali, sono riuscite ad ottenere nelle scorse settimane l’impegno dell’assessorato regionale alla Sanità dell’Umbria ad avviare urgentemente le procedure di stabilizzazione e a procedere urgentemente a nuove assunzioni.

Riunione Lunedì, come concordato, questo impegno è stato formalizzato in una riunione alla quale sono state comunque invitate a partecipare in videoconferenza tutte le organizzazioni sindacali, rappresentative e non, al fine di garantire la massima condivisione del percorsi.
Durante l’incontro, i sindacati hanno ribadito con forza l’assoluta urgenza di affrontare il tema della tutela della salute del personale che sta gestendo in prima linea l’emergenza sanitaria in atto, con particolare riferimento alla fornitura ed alle indicazioni di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. La Regione, invitando le parti ad affrontare un tema alla volta, ha accettato di istituire un tavolo permanente per avviare da subito un confronto in merito.

Contrattazione È stato infine concordato di avviare, appena la situazione emergenziale lo consentirà, il tavolo regionale per la contrattazione, al fine di prevedere forme d’incentivazione economica per il personale che, con grande abnegazione, sta affrontando in prima linea questa pandemia.
In attesa di verificare le azioni concrete che verranno messe in atto delle Aziende nei prossimi giorni, in particolare per la tutela della salute dei lavoratori, pur esprimendo soddisfazione per l’intesa sulle stabilizzazioni i sindacati manterranno alta l’attenzione sull’applicazione dell’accordo e sugli impegni presi pronti a mobilitarsi a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori tutti i giorni in prima linea.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo