domenica 5 Dicembre 2021 - 08:41
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Coronavirus in Umbria, 104 casi e 85 guariti: ancora un decesso, lieve incremento dei ricoveri

L'aggiornamento della Regione è di giovedì 25 novembre: il dato è relativo a 11.495 tamponi presi in esame

PERUGIA – Sono 104 i nuovi casi di Coronavirus in Umbria registrati nelle ultime 24 ore: l’aggiornamento della Regione è di giovedì 25 novembre. Il dato è relativo a 11.495 tamponi presi in esame, 2.791 tamponi molecolari (totale 1.235.697) e 8.704 antigenici (totale 1.185.333), per una percentuale di positivi pari allo 0,90% (mercoledì 24 novembre era stata dell’1,00%). Le guarigioni riscontrate nello stesso arco temporale sono state 85 (totale 64.018). Si registra purtroppo un ulteriore decesso di una persona positiva al virus, relativo al territorio di Città di Castello, per un totale che sale a 1.482. In base a tali numeri, gli attuali positivi al virus in Umbria sono 1.654 (+18). Dall’inizio dell’epidemia sono state riscontrate 67.154 positività (+104). Alla mattinata di giovedì le persone affette dal virus ricoverate negli ospedali umbri sono 56 (+2) di cui 7 (invariato) in Terapia intensiva.

Vaccinazioni

Alle ore 8 di giovedì 25 novembre risultano somministrate 1.321.947 dosi di vaccino in Umbria (+819, erano 1.321.128 alle ore 8 di mercoledì 24 novembre), pari all’88,29% delle dosi disponibili (1.497.224). Ciclo vaccinale completo per 681.742 persone (+517), pari all’84,39% della popolazione avente diritto. Prima dose per 692.850 soggetti (+247) pari all’85,79% della popolazione avente diritto. Terza dose per 88.440 soggetti (+3.935), pari al 10,97% della popolazione avente diritto.

Il quadro settimanale

In Umbria nella settimana tra il 17 e il 23 novembre si registra un peggioramento per i casi attualmente positivi al Covid per 100.000 abitanti, 189, e un aumento dei nuovi casi, del 6,9%, rispetto a quella precedente. E’ il quadro sull’andamento della pandemia che arriva dalla fondazione indipendente Gimbe. Sotto soglia di saturazione risultano i posti letto in area medica, 7%, e in terapia intensiva, 8%, occupati da pazienti positivi al virus.

Curva stabile

La curva epidemica e la media mobile a sette giorni in Umbria mostrano un trend in sostanziale stabilità rispetto alla settimana precedente. L’incidenza settimanale mobile al 23 novembre è pari a 66 casi per 100.000. Dal report settimanale elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale emerge che inoltre che l’Rdt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a sette giorni, si attesta ad un valore di 1,11. L’andamento relativo all’incidenza settimanale mobile per classi e d’età mostra valori superiori al dato medio regionale tra gli under 11 che al momento non sono vaccinatili. Tra i distretti sanitari umbri la metà ha un’incidenza inferiore a 50 casi per 100.000, ma tutti si mantengono al di sotto di 100.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi