CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, dimesse la piccola Margherita e la giovane madre positiva: stanno bene

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus, dimesse la piccola Margherita e la giovane madre positiva: stanno bene

Redazione
Condividi
La piccola Margherita con la madre
La piccola Margherita con la madre

PERUGIA – A distanza di poco più di 48 ore dal parto, nel primo pomeriggio di giovedì i sanitari delle strutture di Terapia Intensiva Neonatale e Malattie Infettive hanno provveduto alle dimissioni della donna positiva al Covid 19, e la figlioletta Margherita. Sono state trasferite a casa con un’autoambulanza del 118. Gli ultimi accertamenti effettuati nella mattinata, come riferisce una nota dell’ospedale, hanno confermato le buone condizioni di salute sia di Margherita, nata nelle primissime ore di martedì 31 marzo, che della madre, come conferma la professoressa Daniela Francisci, direttrice del reparto di Malattie Infettive.

Allattare “La mamma potrà allattare regolarmente adottando tutte le misure di sicurezza che le sono state illustrate», ha sottolineato la dottoressa Stefania Troiani, responsabile della Unità di Terapia Intensiva Neonatale, struttura che aveva preso in carico Margherita subito dopo il parto. «La letteratura scientifica internazionale – aggiunge la neonatologia – attesta che la trasmissione del virus madre-neonato in utero è minima, ma ugualmente sono state preso tutte le precauzioni di schermatura del personale come una possibile infetta, procedendo all’isolamento della bambina, per la messa in sicurezza di tutti gli altri ricoverati del reparto”.

Monitoraggio Il monitoraggio dei parametri vitali di Margherita erano risultati confortanti fin dall’inizio e i successivi test cui è stata sottoposta hanno sempre dato risultati soddisfacenti. Da qui la decisone delle dimissioni, con l’obbligo di interagire con i servizi sanitari territoriali che proseguiranno un’attività di controllo delle condizioni della mamma e della bambina. Un augurio di “felice ritorno agli affetti familiari” è stato rivolto alla mamma dal commissario dell’ospedale Antonio Onnis, costantemente informato dai sanitari anche delle condizioni di salute di Margherita, che ha aggiunto: “Notizie come queste incoraggiano professionisti e cittadini a guardare con speranza alla fine di questa terribile epidemia”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere