CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, Alcantara si ferma e non rinnova 25 contratti in scadenza

Economia ed Imprese Narni Orvieto Amelia

Coronavirus, Alcantara si ferma e non rinnova 25 contratti in scadenza

Redazione economia
Condividi

NARNI – In piena emergenza Coronavirus, arriva un’altra mannaia per la economia umbra. Alcantara, l’azienda chimica di Nera Montoro, non trasformerà a tempo indeterminato, come promesso il 12 marzo, 25 dei 57 contratti in scadenza a fine mese.

Sindacati. Lo annunciano le segreterie regionali Femca Cisl e Uiltec Uil, che definiscono “inaccettabile e inopportuno questo comportamento. Che la situazione fosse pesante in Alcantara  lo avevamo intuito qualche tempo fa. I problemi legati al mercato dell’auto avevano già da qualche mese fatto rimodulare i programmi produttivi. A queste difficoltà se ne sono poi aggiunte altre di natura interna”. L’azienda, come spiegano i sindacati, ha fermato l’attività fino al 3 aprile per l’epidemia da Coronavirus, dopo aver annunciato il rinnovo dei contratti, ma poi invece di rispettare le condizioni, ha deciso di non rinnovarli: “suonano beffarde le rassicurazioni verbali dell’azienda che si impegna, appena ci saranno le condizioni, a richiamare questi lavoratori, molti dei quali erano in fabbrica da oltre quattro anni”.

Stop a relazioni sindacali “Le relazioni sindacali, è bene che si sappia – sottolineano le organizzazioni – subiranno un’inevitabile battuta d’arresto che sarà sanata con difficoltà. Il rapporto virtuoso avviato sindacalmente da anni con Alcantara, che ha portato, è bene ricordarlo, alla realizzazione di importanti risultati ma anche a notevoli profitti e relativi grandi investimenti, a causa di questo comportamento, si dovrà ora interrompere per cause a noi non attribuibili. Intanto alla ripresa produttiva oltre al blocco degli straordinari ci sarà subito la necessità di fare una verifica dell’organizzazione aziendale reparto per reparto per capire l’esatto dimensionamento degli stessi. Mai ci saremmo aspettati questo tipo di comportamento. L’auspicio – concludono – quindi  è che Alcantara torni a valutare la situazione e a proporci quanto prima alternative valide rispetto alla dissennata decisione formulata”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere