CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus, a Perugia Alfas fa scattare altre misure per la sicurezza dei dipendenti

Perugia Extra

Coronavirus, a Perugia Alfas fa scattare altre misure per la sicurezza dei dipendenti

Redazione
Condividi
Una farmacia comunale a Perugia
Una farmacia comunale a Perugia

PERUGIA – Sempre in prima linea nell’assicurare un servizio ottimale durante l’emergenza Coronavirus, Afas – Azienda Speciale Farmacie del Comune di Perugia rinnova l’impegno per garantire la sicurezza dei dipendenti. Il presidente, avvocato Antonio D’Acunto, il direttore generale, dottor Raimondo Cerquiglini e i consiglieri di amministrazione hanno deciso di predisporre alcune misure di sicurezza straordinarie, che vanno ad affiancare e potenziare quelle già in atto.

Contratto Per salvaguardare le condizioni di lavoro dei dipendenti Afas, infatti, è stata predisposta la sanificazione straordinaria dei luoghi di lavoro con vapore e prodotti alcolici disinfettanti adeguati all’attuale emergenza. È in fase di perfezionamento un contratto assicurativo a favore di ogni dipendente Afas, che prevede diverse modalità e tipologie di risarcimento in caso di contagio da Covid-19, mentre è in fase avanzata di realizzazione un premio collettivo aziendale pari a 100 euro per ogni dipendente: un’attestazione concreta di vicinanza e ringraziamento da parte dell’Azienda verso i lavoratori, che andrà ad aggiungersi alle misure previste dal decreto ‘Cura Italia’ e verrà quindi erogata nella busta paga del mese di aprile 2020.

Già in atto Le misure straordinarie vanno a consolidare quelle già predisposte: dotazione per ogni bancone di ciascuna farmacia di un sistema di schermo in plexiglass per agevolare la vendita al dettaglio in sicurezza; distribuzione dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale); pulizie giornaliere, in via straordinaria, dei luoghi di lavoro. “Consapevoli che queste misure non siano proporzionate agli sforzi e ai sacrifici che tutti voi state mettendo in campo, ci sentiamo comunque, anche da parte nostra, di porre in essere tutto quanto è nelle nostre possibilità gestionali”, comunicano ai dipendenti il presidente e il direttore generale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere