CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Coronavirus in Umbria, 17 nuovi casi: positivo anche dipendente di un noto ristorante di Magione

EVIDENZA Perugia Terni

Coronavirus in Umbria, 17 nuovi casi: positivo anche dipendente di un noto ristorante di Magione

Redazione
Condividi
Un infermiere
Un infermiere

PERUGIA – Sono 17 i nuovi casi di coronavirus, 1.580 i totali, accertati nell’ultimo giorno in Umbria. Arrivano quindi a 117 gli attualmente positivi secondo i dati ufficiali pubblicati nel sito della Regione nella giornata di giovedì 20 agosto. Sono complessivamente 11 i pazienti con il Covid ricoverasti nelle strutture sanitarie umbre, di cui uno in terapia intensiva. Stabili a 80 i morti. Eseguiti 1.527 nuovi tamponi nelle ultime 24 ore, 138.051 in tutto.

La situazione Gli attualmente positivi sono 117: 25 a Perugia (+11), 24 a Terni (+3), 22 ad Assisi, 21, 7 a Passignano e Bastia, 6 di fuori regione, 5 a Foligno (+1), 4 a Umbertide, 2 a Trevi e Stroncone, 1 a Spoleto, San Venanzo, Orvieto, Marsciano, Magione, Gubbio, Deruta, Città di Castello, Castiglione del Lago, Amelia, Panicale, Todi (+1) e Narni (+1).

Magione Fra i nuovi positivi, anche un dipendente del ristorante Faliero di Magione, che quindi è stato chiuso preventivamente dal sindaco Chiodini con apposita ordinanza, nella quale si dispone  “l’immediata sospensione dell’attività di bar/ristorante denominata “Faliero” per 72 ore, riducibili qualora i risultati dell’inchiesta epidemiologica, effettuata dalla Usl Umbria1, e i relativi referti lo permetteranno. Ii soggetti, definiti contatti stretti, successivamente riconfermati, dovranno rimanere in isolamento per 14 giorni dall’ultimo contatto con il caso, mentre i restanti contatti, dovranno rimanere in isolamento fino al riscontro del risultato dei tamponi”.

Assisi Nel frattempo sono completamente guariti (ma non ancora conteggiati nel computo odierno della Regione) 7 novizi che nelle scorse settimane erano stati colpiti dal Covid-19. Lo ha comunicato l’autorità sanitaria competente al sindaco di Assisi Stefania Proietti che ha provveduto a disporre gli atti conseguenti. A oggi restano 15 le persone nel territorio di Assisi ancora alle prese con il coronavirus. In questa fase così delicata il sindaco per l’ennesima volta raccomanda i cittadini a usare la massima attenzione, rispettando tutte le misure di sicurezza stabilite per il contenimento del virus.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere