martedì 4 Ottobre 2022 - 06:02
15.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Coppa Italia, una buona Ternana non basta: a Ferrara passa la Cremonese

Sul neutro di Ferrara, visto che lo Zini è in rizollaggio, i rossoverdi cedono 3-2 alla Cremonese dopo aver sognato il colpaccio.

FERRARA – Anche la Ternana, dopo il Perugia esce dalla coppa Italia. Sul neutro di Ferrara, visto che lo Zini è in rizollaggio, i rossoverdi cedono 3-2 alla Cremonese dopo aver sognato il colpaccio, traditi dai legni e dagli errori difensivi.

Le scelte

Lucarelli preferisce Rovaglia al posto dell’infortunato Donnarumma. Gioca dall’inizio Di Tacchio, al posto di Proietti mentre è in panchina a sorpresa Capanni, che non figurava fra i convocati. Nella Cremonese recupera Valeri, in campo dall’inizio, poi Ghiglione al posto di Quagliata.

Primo tempo

La Ternana parte bene, ha una buona occasione al minuto 11, con Pettinari che manda in porta Partipilo, il quale però spara alto sopra la traversa a tu pe tu con Radu. Gol mancato, gol subito: al 15′ Palumbo sbaglia un passaggio e libera per Zanimacchia che po un paio di dribbling mette in mezzo dove Tsadjout non sbaglia. c’è un tocco di Bogdan, forse decisivo. Altri 6′ e la Cremonese raddoppia: corner, tocco di Castagnetti per Okereke che  supera la marcatura di Ghiringhelli e di testa insacca nell’angolino dove Iannarilli non può arrivare.

La Ternana prova a scuotersi, ma è la Cremonese ad avere ancora due buone occasioni, con Okereke  (una su cross delll’ex Sernicola), costringendo Iannarilli ad altrettante parate prodigiose. Al 40′ si vede la Ternana: tiro a giro di Pettinari che finisce a lato. Poco prima, ancora pericolosa la Cremonese con Castagnetti, che trova Iannarilli pronto alla parata. Nel finale ancora un’occasione per parte con Castagnetti e Pettinari: nel primo caso tiro centrale e parata, nella seconda palla a lato.

Secondo tempo

Si riparte con gli stessi 22 ed una Ternana desiderosa di accorciare. Ci riesce al 10′ con Rovaglia: punizione battuta da Palumbo, Ghiringhelli prolunga la traiettoria e Rovaglia, lasciato solo dalla difesa accersaria, da due passi appoggia di testa in rete. Carica per il gol la Ternana raddoppia: magia in area con Chiriches che lascia sul posto e botta di sinistro sul primo palo che non lascia scampo a Radu.

Ma la Cremonese si riporta avanti con Quagliata, che segna al primo pallone toccato: errore difensivo e bella giocata dell’ex Sassuolo che batte Iannarilli. Subito dopo sfiora il gol Acella, poi al 33′ Palumbo centra la traversa su punizione. Brivido al 36′ quando Iannarilli buca un’uscita e rischia grosso, con Vazquez che però non ne approfitta. Poi null’altro. Vince la Cremonese, Ternana fuori a testa alta.

Il tabellino

CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Sernicola, Chiriches, Vasquez; Ghiglione (35’st Bianchetti), Pickel, Castagnetti (18’st Accella), Valeri (16’st Quagliata); Zanimacchia; Okereke (16’st Buonaiuto), Tsadjout (35’st Ciofani). A disp.: Ciezkowski, Sarr, Di Carmine, Bartolomei, Tenkorang, Ndiaye, Milanese. All.: Alvini.
TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Ghiringhelli (25’st Defendi), Bogdan, Capuano, Martella (32’st Corrado); Agazzi, (35’st Capanni), Di Tacchio (25’st Proietti), Palumbo; Partipilo, Pettinari; Rovaglia (25’st Ferrante). A disp.: Krapikas, Vitali, Sorensen,  Spalluto, Paghera, Diakitè,  Celli. All.: Lucarelli.
ARBITRO: Giua di Olbia (assistenti Scatrigli-Tiziana Trasciatti, IV Uomo Bordin)
VAR: Di Paolo di Avezzano. AVAR: Paganessi
MARCATORI: 16’pt aut. Bogdan (C). 21’pt Okereke (C), 10’st Rovaglia (T), 13’st Palumbo (T), 16’st Quagliata (C)
NOTE: Serata calda, terreno in buone condizioni, spettatori 541 di cui 97 da Terni. Ammoniti: Di Tacchio (T), Ghiringhelli (T), Chiriches (C), Sernicola (C), Quagliata (C), Palumbo (T). Calci d’angolo: 3-5. Recupero 0’pt 5’st

 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]