CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Controlli durante la ‘movida’ a Terni e Orvieto: tre denunce ed un espulso

Cronaca e Attualità Terni Extra

Controlli durante la ‘movida’ a Terni e Orvieto: tre denunce ed un espulso

Redazione
Condividi

Una pattuglia della Polizia

ORVIETO/TERNI – La Polizia di Stato, insieme all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Polizia Municipale, impegnati sabato scorso in operazioni di prevenzione del crimine diffuso e dell’immigrazione irregolare; controllati anche i luoghi della movida. Una serata di intensi controlli quella di sabato scorso, con operazioni finite all’alba di domenica, che hanno visto impegnato il personale della Polizia di Stato, con tre pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e una pattuglia della Squadra Mobile, oltre a due dei Carabinieri, una della Guardia di Finanza e una della Polizia Municipale.   I servizi, disposti dal Questore Antonino Messineo, sono stati attuati in centro e nella periferia attraverso posti di controllo e pattuglie appiedate, anche nei luoghi oggetto di segnalazione da parte dei cittadini ed estesi anche ad esercizi pubblici e sale slot.

In centro, in Piazza Solferino, sono stati fermati per un normale controllo due cittadini stranieri: entrambi di nazionalità egiziana, uno, da poco maggiorenne, è risultato inottemperante ad un foglio di via del Questore di Terni, motivo per il quale è stato denunciato, mentre l’altro, di 16 anni, è stato affidato ad una associazione cittadina. Due esercizi pubblici nelle zone della movida sono stato sanzionati per non aver rispettato l’ordinanza municipale che vieta l’asporto di bevande in contenitori di vetro. Un cittadino colombiano 53enne, fermato mentre si stava prostituendo in via Lungonera e risultato sprovvisto di permesso di soggiorno, è stato espulso dall’Italia con la misura dell’ordine del Questore; dovrà lasciare il Territorio Nazionale entro sette giorni. In totale, sono state identificate 112 persone, mentre 15 sono stati gli esercizi pubblici controllati, comprese le sale slot.

Denunciata cittadina rumena dalla Polizia di Stato di Orvieto. E’ stata fermata questa mattina dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, impegnati in servizi di controllo, potenziati proprio per l’avvicinarsi delle festività, una giovane rumena, proveniente da un campo nomadi della Capitale, mentre si aggirava in centro, cercando di avvicinarsi a persone anziane, in particolare uomini. La ragazza, con una lunghissima lista di precedenti penali, per lo più truffe e reati contro il patrimonio, è risultata già allontanata da varie città d’Italia e colpita recentemente da un Divieto di Ritorno nel Comune di Orvieto, motivo per cui è stata ulteriormente denunciata.

Commissariato di Orvieto: al via la procedura di rilascio del passaporto elettronico. Partita questa mattina la procedura per il rilascio del passaporto elettronico presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, che consente – in linea con le politiche di efficientamento dei servizi al cittadino – di accorciare i tempi per il rilascio del documento, che verrà concesso nei termini di legge direttamente dalla Polizia di Stato di Orvieto per i residenti di tutto il comprensorio dell’Orvietano.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere