CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Consiglio regionale, disco verde al bilancio: avanzo di 6 milioni di euro

Perugia Cronaca e Attualità Politica Città

Consiglio regionale, disco verde al bilancio: avanzo di 6 milioni di euro

Redazione politica
Condividi

Una seduta del consiglio regionale

PERUGIA – Approvato all’unanimità dall’Aula il rendiconto finanziario 2017 dell’Assemblea legislativa. Il bilancio per l’esercizio 2017 ammonta a 22 milioni 198mila euro e si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 5 milioni 981mila 660 euro.

Relazione Illustrando l’atto in Aula Marco Vinicio Guasticchi (vicepresidente dell’Assemblea legislativa–PD) ha spiegato che il “gli obiettivi prefissati sono stati tutti raggiunti; è stato incentivato lo sviluppo dell’innovazione tecnologica nell’ottica della semplificazione amministrativa, proseguendo l’attuazione del progetto di digitalizzazione ed efficientamento dell’attività dell’Ente. Sono state inoltre patrocinate iniziative volte al rafforzamento dell’immagine dell’Assemblea e alla promozione del territorio, e incentivato il processo partecipativo all’attività istituzionale attraverso contributi economici alle scuole per il coinvolgimento dei giovani nei processi decisionali attivando anche progetti di e-democracy, open government e open data”.

I numeri Per quanto attiene l’avanzo di amministrazione, 1 milione 162mila euro riguardano i fondi disponibili, 4 milioni 764mila 914 euro sono i fondi accantonati e 54mila 717 euro i fondi vincolati (Funzioni delegate da Agcom). Le spese che incidono maggiormente sul bilancio dell’Assemblea legislativa sono rappresentate da: redditi da lavoro dipendente, 5milioni 982mila 265 euro; trasferimenti correnti a Isuc, Centro Studi, Cal, Fondo previdenza, patrocini onerosi, 5milioni 881 mila 696 euro; acquisto di beni e servizi (include indennità degli amministratori regionali), 5milioni 465mila 947 euro (l’esercizio 2017 è l’ultimo che prevede la gestione separata del Fondo di previdenza). Anche per l’anno 2017 è stato confermato il generale contenimento della spese per il funzionamento dell’Assemblea. Indennità, vitalizi, gruppi consiliari: dai 9milioni 22mila del 2012 si è passati a 8milioni 132mila euro del 2017; funzionamento: da 3milioni 490mila a 2milioni 37mila; personale: da 7milioni 602mila del 2012 a 6 milioni 419mila euro dello scorso anno. Il rendiconto economico patrimoniale riporta un risultato di esercizio positivo di 1milione 339mila 745 euro.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere