CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Congresso regionale Pd, l’asse Bocci-Marini schiera le truppe: “Sfide importanti da affrontare con un partito unito: basta conflitti”

EVIDENZA Perugia Politica Extra

Congresso regionale Pd, l’asse Bocci-Marini schiera le truppe: “Sfide importanti da affrontare con un partito unito: basta conflitti”

Redazione politica
Condividi

La platea presente al Park Hotel (foto Pasquale Punzi)

PERUGIA – Poche parole, il resto lo si scriverà più avanti. Park Hotel, Perugia. Sala delle assemblee. Sul palco un uomo in blu con cravatta intonata: seduto davanti circa 150 persone. “In Umbria abbiamo sempre avuto un buon modello di amministrazione e dobbiamo continuare su questa strada e il momento di lasciarci alle spalle divisioni e litigi”. Alle 18 l’ex sottosegretario Gianpiero Bocci ufficializza la sua candidatura alla segreteria regionale del Pd con queste parole. In prima fila la presidente della Regione Catiuscia Marini annuisce e poi dirà: “Il congresso non deve essere una conta e dopo dovremmo gestire insieme il partito, abbiamo davanti elezioni amministrative ed europee e non possiamo permetterci inutili conflitti”. Patto romano, come detto su questo giornale, rispettato in pieno. Ora si tratta di capire se Walter Verini il sei novembre ufficializzerà la sua candidatura. Di sicuro non ci sarà quella di Marco Guasticchi che era seduto comodamente in platea e che poi è intervenuto. Per la cronaca strettamente politicista: interventi di Gianfranco Chiacchieroni, Marco Guasticchi, Catiuscia Marini e appunto Gianpiero Bocci. Sguardo alla platea presente in sala: Fernanda Cecchini, Carla Casciari, Luca Barberini, Eros Brega, Giuliana Falaschi, Andrea Smacchi, Donatella Porzi, Massimiliano Presciutti, Cristian Betti, Antonio Bartolini, Luca Barberini, Sandro Pasquali e non pochi amministratori. La partita è iniziata. La gioventù renziana ha fatto candidare il duo Pensi- Meloni. Giochi aperti. Ps: anche Anna Ascani è dentro lo schema disegnato da Gianpiero e Catiuscia ai tavolini di un bar romano. Il resto lo si vedrà. E se ne scriverà.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere