lunedì 20 Settembre 2021 - 08:00
22.8 C
Rome

Confindustria Umbria scioglie in nodo, Vincenzo Briziarelli candidato alla presidenza

Il Consiglio Generale designa il successore di Antonio Alunni per il biennio 2021-2023

PERUGIA – Dopo non pochi tira e molla interni, alla fine gli industriali umbri sciolgono il nodo: Vincenzo Briziarelli, presidente di Fbm spa, è stato designato ieri all’unanimità dal Consiglio Generale alla presidenza di Confindustria Umbria. Il voto è arrivato al termine della consultazione della base associativa condotta da una Commissione di ‘Saggi’ composta da tre Past President dell’Associazione: Antonio Campanile (Saci), Carlo Colaiacovo (Colacem) e Bruno Urbani (Urbani Tartufi).

L’orientamento

Nel corso della riunione del Consiglio Generale, i componenti della Commissione hanno illustrato ai colleghi l’orientamento degli associati che convergeva ampiamente su Vincenzo Briziarelli. L’assemblea annuale di Confindustria Umbria, in programma il 2 novembre, sarà chiamata a votare il presidente designato, il vice presidente e il programma di attività per il biennio 2021-2023. Briziarelli, classe 1973, ha alle spalle una lunga partecipazione all’attività associativa ed è attualmente Presidente della Sezione di categoria Laterizi, Manufatti in cemento ed Estrattiva di Confindustria Umbria.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi