CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Confartigianato Imprese Terni: “Bene più sicurezza ma tutelare esercizi”

Economia ed Imprese Terni Extra

Confartigianato Imprese Terni: “Bene più sicurezza ma tutelare esercizi”

Redazione economia
Condividi

TERNI – Quello sulla sicurezza dei luoghi cittadini che mette a repentaglio anche le attività, soprattutto in centro città, è un tema caldissimo. Stamattina la questione è stata sfiorata dalla conferenza stampa dei Cinquestelle, ora interviene Caonfartigianato. La quale plaude “alla pronta reazione che le autorità preposte hanno posto in essere intensificando i controlli sul territorio e presso gli esercizi pubblici che somministrano alcolici” ma chiedertutela per gli esercenti.

Sicurezza, iniziativa popolare del Movimento Cinquestelle

“E’ estremamente importante”, afferma il Presidente di Confartigianato Imprese Terni Mauro Franceschini, “che i cittadini e gli operatori economici percepiscano un costante ed elevato livello di attenzione, da parte delle Autorità di Pubblica Sicurezza, nei confronti del nostro territorio. In tal senso giudichiamo estremamente positivo il lavoro che la Prefettura e le Forze dell’Ordine stanno svolgendo, concordando con le valutazioni e le decisioni che sono state adottate, nel corso del recente Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di intensificare i servizi di controllo”.

“Il tema della sicurezza è centrale – proseguono- a livello sociale e certamente anche economico. La crisi che sta ancora pesantemente affliggendo il tessuto imprenditoriale della nostra città ha avuto come rilevante conseguenza anche l’impoverimento dell’offerta commerciale nel centro cittadino, con numerosi esercizi, anche storici, che sono stati costretti a chiudere. Il depauperamento di tali importanti risorse favorisce l’insorgere dei fenomeni di micro criminalità, e tale crescente fenomeno non fa che alimentare la sfiducia nell’animo di quegli operatori che, malgrado le crescenti difficoltà, ancora resistono, presidiano e fanno vivere, con le loro attività commerciali, il centro della nostra città.

“Occorre evitare”, afferma il Direttore dell’associazione Michele Medori, “che gli eventi di criminalità accaduti possano essere in qualche modo associati alla presenza di locali, bar ristoranti, pub, che animano le serate nel centro cittadino. Tali esercizi commerciali, che vanno certamente controllati e sanzionati se non in regola con le norme vigenti, permettono ad una larga fascia di cittadini di vivere la propria città compiutamente e rappresentano un importante volano economico che va supportato ed incentivato.”

“Confartigianato Imprese Terni – prosegue la nota -ritiene importante sottolineare tale aspetto in quanto il pericolo che il centro cittadino, e di conseguenza l’intera città, possa ancor più impoverirsi è concreto. Occorre quindi porre massima attenzione su tale fenomeno favorendo l’insorgere di azioni che possano porre un freno a tale tendenza. Una economia cittadina sana e dinamica è il miglior antidoto contro la piccola criminalità, la quale non può e non deve impedire ai cittadini di Terni di vivere con tranquillità la propria città”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere