CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Comuni, ipotesi fusione fra Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria

Cronaca e Attualità Marsciano Todi Deruta Città

Comuni, ipotesi fusione fra Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria

Redazione
Condividi

Una veduta di Gualdo Cattaneo

GUALDO CATTANEO – Ridistribuisce le deleghe il sindaco di Gualdo Cattaneo Andrea Pensi e lo comunica nel corso della conferenza stampa di fine anno dove approfitta per illustrare il bilancio di metà mandato e gli impegni futuri che la Giunta intende portare avanti.

Il nuovo governo cittadino Presente all’evento era la Giunta composta da: Danile Gili, Graziano Gentili, Luciano Cola, Luciano Bellachioma, Massimo Proietti e Elisa Benvenuti. “Proprio questa mattina – ha spiegato Pensi – ho nominato Daniele Gili assessore al commercio, attività produttive, ambiente e patrimonio. Quest’ultimo subentra a Graziano Gentili assessore dimissionario che resta in consiglio come consigliere. Nella giunta ho realizzato una serie di cambiamenti e integrazione di deleghe nel rispetto della coesione politica della nostra lista civica”.

Fusione con Giano Pensi nel suo intervento ha messo in luce le azioni messe in essere per l’attuazione del proprio programma politico, a partire dalla valorizzazione degli istituti democratici attraverso, per esempio, la trasmissione in streaming delle sedute comunali, fino ad arrivare alla valorizzazione del ruolo dei consiglieri a cui sono affidati incarichi specifici, passando per il protocollo d’Intesa firmato con l’amministrazione di Giano dell’Umbria per la condivisione di servizi sanitari e sociali. “Uno degli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere entro la fine del mandato (nel 2019) è la fusione dei comuni di Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria, stiamo procedendo sull’unificazione dei servizi poi andremo al coinvolgimento dei cittadini. Potremmo essere pionieri in questa fusione. Per quanto riguarda il sistema dei rifiuti e la strategia “Rifiuti zero”, riteniamo che il nostro comune abbia registrato una forte battuta d’arresto e, anche se questo problema dovrà essere affrontato a livello Regionale, l’amministrazione comunale intende fare la sua parte mettendo in pratica azioni di agevolazione. Ad oggi abbiamo investito molto sull’edilizia scolastica, completando i lavori di manutenzione straordinaria della Scuola materna Pomonte e curando il patrimonio comunale, in futuro pensiamo di investire sulla viabilità stradale realizzando lavori di manutenzione straordinaria. Infine sul versante del sociale credo sia importante impiegare il volontariato come sistema alternativo dei servizi pubblici. Un’altra sfida sarà quella della riqualificazione della centrale Enel, attualmente dismessa ”. Sul lato della promozione turistica il vicesindaco Elisabetta Benvenuta ha ricordato le due manifestazioni più importanti, ormai consolidate, come “Porchettiamo” e “Sapere di pane Sapore di Olio” che hanno portato molti turisti alla visita dei Castelli Gualdesi,  su queste il Comune intende lavorare con molta attenzione. Per il futuro il sindaco Pensi ha affermato che non sono previsti aumenti delle tasse.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere