CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Comune Terni, interventi sulle scuole per 200 mila euro. Bucari: manutenzioni una priorità

Politica

Comune Terni, interventi sulle scuole per 200 mila euro. Bucari: manutenzioni una priorità

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Nel marasma che sta attraversando l’amministrazione e la Giunta di palazzo Spada, l’assessore Stefano Bucari non si dà per vinto e cerca di mettere le pezze come e dove può.

Bucari, interventi nelle scuole “Le scuole per noi sono una priorità – si legge in un comunicato dell’assessore ai Lavori pubblici -. E manteniamo fede a questo impegno. Nel difficile percorso di riequilibrio finanziario che l’amministrazione sta intraprendendo, siamo comunque riusciti a reperire, attraverso una complessa operazione di recupero dei fondi residui e attingendo dal fondo di riserva, la cifra di 200 mila euro da utilizzare su più plessi scolastici per rispondere alle esigenze di manutenzione ordinaria. La situazione di alcuni edifici non è semplice, ma ci stiamo impegnando per rispondere il più adeguatamente possibile alle richieste della scuola. Utilizzeremo le risorse a disposizione, rapportandoci costantemente con i dirigenti scolastici”.

Incontro con i presidi Martedi pomeriggio l’assessore, insieme ai tecnici comunali, ha incontrato i presidi di 11 scuole, elencando per ciascun plesso gli interventi più urgenti che ammontano a circa 113.000 euro. “Gli uffici hanno già selezionato le ditte per gli interventi – prosegue l’assessore – e crediamo che nel giro di 10 giorni potremmo già essere operativi. Rimangono da spendere altri 80 mila per questo siamo disponibili ad accogliere proposte e richieste. Tutti gli interventi che richiedono una maggiore verifica in merito a riparazioni di servizi igienici, eliminazione infiltrazioni, intasamento grondaie e altro saranno oggetto di sopralluoghi dedicati, nei prossimi giorni. Abbiamo accolto – continua l’assessore – la proposta emersa dal precedente incontro sulla possibilità realizzare un avviso pubblico di sponsorizzazione, su cui stiamo già lavorando, per stimolare le imprese e i privati a prendersi cura delle scuole, scegliendone una di loro gradimento. Abbiamo già delle imprese interessate. A loro chiederemo una sorta di pronto intervento a fronte di sponsorizzazioni che potranno essere fatte secondo diverse modalità. Stiamo valutando le forme e le azioni di comunicazione più adeguate per la diffusione dei contenuti del bando”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere