CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Comune Terni e predissesto, un dotto luminare per il ricorso: a ottobre la verità

Terni Politica Extra EVIDENZA2

Comune Terni e predissesto, un dotto luminare per il ricorso: a ottobre la verità

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Un dotto docente di materie giuridiche dell’Universita romana di Tor Vergata, il professor Aristide Police, è stato ingaggiato al costo di 20 mila euro dall’amministrazione comunale di Terni per preparare e presentare l’annunciato ricorso di Palazzo Spada contro la clamorosa bocciatura che la Corte dei conti dell’Umbria ha inflitto, solo pochi giorni fa, al piano di riequilibrio pluriennale (Predissesto) elaborato dal Comune di Terni. Una ultima chance per l’amministrazione che va giocata bene.

Tempistiche Con ogni probabilità l’amministrazione municipale utilizzerà tutti, o quasi, i 30 giorni indicati dalla legge per presentare il ricorso alle Sezioni riunite della magistratura contabile e, dunque, considerando la pausa dell’intero mese di agosto (che interrompe i termini) si arriverà ad inoltrare l’impugnazione il 19 settembre prossimo. Da quel momento, le Sezioni riunite avranno fino a 30 giorni per decidere sul ricorso stesso. Saremo, perciò, intorno alla metà di ottobre. A quel punto sapremo, effettivamente, la sorte della giunta Di Girolamo.

Resa dei conti Sapremo cioè, dopo la decisione definitiva dalla Corte dei conti, se il sindaco rassegnerà la sue dimissioni, o meglio rimetterà il suo mandato (come più volte pubblicamente annunciato), e se, soprattutto, le manterrà – segnando di fatto la fine anticipata della consiliatura – o se ci ripenserà nei tempi (20 giorni) stabiliti dalla norma. L’ “apertura di una nuova fase”, ripetutamente vergata in vari comunicati ufficiali dei vertici locali del Pd, mostrerà il suo vero volto, fuori di gergo politichese.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere