CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, lunedì pomeriggio convocato un ultimo consiglio comunale

Terni Politica Extra

Terni, lunedì pomeriggio convocato un ultimo consiglio comunale

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Sabato pomeriggio. A palazzo Spada. Un po’ diverso dalle alate note di Claudio Baglioni. L’atmosfera, onestamente, ha un non so che di straniante, pirandelliana.

No dissesto, altra seduta Si tiene in consiglio comunale la terza seduta programmata, il giorno dopo le confermate dimissioni del sindaco in un discorso ufficiale davanti alla civica assemblea. Manca, come previsto, il numero legale: 12 presenti, tra maggioranza e opposizione. Dopo mezz’ora, nuovo appello: 15 presenti, di cui 8 di minoranza. Per la maggioranza (oltre al sindaco e al presidente del consiglio, Mascio) c’erano Chiappini, Crisostomi, Piccinini, Narciso, Monti.

Numero Il numero minimo è 17 consiglieri presenti. Perciò, idem come sopra. Dunque, la delibera di dissesto non è stata votata, secondo previsioni, dal consiglio stesso. Ma il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Mascio, per ottemperare, dice lui, alle prescrizioni del prefetto di Terni, ha convocato un Consiglio anche per lunedì 19 febbraio alle ore 18. Nella mattina di lunedì (o nel primo pomeriggio), peraltro, è convocata l’ultima Giunta per licenziare l’atto inerente l’area di crisi industriale complessa. Alla mezzanotte del medesimo lunedi, il sindaco cesserà dalla carica e la sua amministrazione sta virtualmente sciolta. Nel senso che l’atto di scioglimento ufficiale spetterà nelle ore succcessive al prefetto. Poi, sarà la volta del commissario. A giorni.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere