CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Comune di Terni, arriva la batosta 2017 per le mense scolastiche: c’è la delibera della Giunta con tutti gli aumenti

EVIDENZA Terni Politica Extra

Comune di Terni, arriva la batosta 2017 per le mense scolastiche: c’è la delibera della Giunta con tutti gli aumenti

Andrea Giuli
Condividi

Una mensa scolastica

TERNI – Ecco qua. Era nell’aria. E ora è per terra. Anzi, sul groppone di non poche famiglie ternane. La delibera di giunta comunale numero 68 del 9 marzo scorso contiene la determinazione delle tariffe econtribuzioni relative ai servizi a domanda individuale per l’anno scolastico 2016-2017 (quindi già in vigore dal settembre scorso), ma messe formalmente nero su bianco in vista del bilancio previsionale di quest’anno. In altre parole, i costi ai cittadini-utenti di mense scolastiche e asili, delle rette per i medesimi, dell’utilizzo degli impianti sportivi comunali e degli spazi pubblici, culturali, fiere, servizi cimiteriali.

Gli aumenti principali Ebbene, ad un primo ma inequivocabile sguardo alle 38 pagine della delibera (si stratta di una proposta che dovrà passare al vaglio del consiglio comunale), sul fronte dei Servizi educativi e scolastici (da mesi nell’occhio del ciclone per vari motivi) si legge di sensibili aumenti tariffari per quanto riguarda la refezione scolastica, cioè le mense delle scuole per l’infanzia comunali e statali e per quelle primarie: si va dagli 88,55 euro per la tariffa unica (erano 77 nel 2016) alle riduzioni della stessa per gli utenti multipli, anch’esse in rialzo dai 38,50 ai 44, 28 euro. Anche i costi per le varie fasce ISEE sono aumentati. Facciamo l’esempio della sola fascia più bassa, quella da zero a 5 mila euro annui: si sale dai 36 ai 41,40 euro. Idem per le altre due fasce. Il buono pasto per la scuola con i rientri organizzati passa da 3,20 a 3,68 euro e aumenta anche il lrezzo per le fasce ISEE (la più bassa, per esempio, da 1,50 a 1,73 euro). Cresce anche il costo per la mensa ospiti nelle scuole suddette, senza rientro pomeridiano: da 4,80 a 5,52 per ciascun buono pasto. Con relativi aumenti per le fasce ISEE.

(Servizio in aggiornamento)

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere