CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Clamoroso, la sentenza sul ripescaggio della Ternana slitta ancora: verdetto lunedì o martedì

Calcio EVIDENZA Terni Sport Extra

Clamoroso, la sentenza sul ripescaggio della Ternana slitta ancora: verdetto lunedì o martedì

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Fumata grigia. O nerissima, dipende dai casi. Il Collegio di Garanzia del Coni, riunito a Roma per dirimere il nodo ripescaggi con Ternana, Siena, Pro Vercelli, Novara e Catania in attesa e per decidere sul format della serie B (19 o 22 squadre), ha deciso, al termine di tre ore di udienza, di rimandare tutto a lunedì o martedì.

Lo ha annunciato il presidente Franco Frattini, che solo poche ore prima, alla fine dell’udienza aveva invece comunicato l’emissione della sentenza in serata. Il nodo sarebbe il format della B, dal quale evidentemente dipenderà tutto il resto: “Siamo giunti a una conclusione di riflettere su tutti gli argomenti che le parti ci hanno presentati in tre ore e mezzo di discussione. Non sarebbe stato serio decidere in un’ora e mezzo-  ha spiegato- Molti argomenti delle parti sono stati arricchiti e non li avevamo negli atti scritti. Io stesso, ho preso parecchi appunti sui quali ora dobbiamo riflettere. E’ stato fondamentale ascoltare tutte le parti. E’ stato un dibattito estremamente costruttivo”.

La Ternana, insieme a Siena, Pro Vercelli, Novara e Catania ritiene illegittimo il blocco dei ripescaggi voluto dalla Lega B, sia pur con motivazioni diverse. Sul fronte dei ripescaggi invece, la Ternana, insieme a Siena e Pro Vercelli, non ritiene che il ricorso del Novara per la modifica dei criteri di ripescaggio sia corretto.

Le posizioni degli avvocati rossoverdi. Il trittico di difensori della Ternana, Massimo Proietti, Fabio Giotti e Mario Spasiano ha espresso chiaramente le posizioni della società. Spasiano ha spiegato che il ripescaggio non è un diritto ma è comunque interesse giuridicamente protetto anche in seguito a precisi criteri imposti dalla stessa Figc, la quale avea su questo chiesto delle garanzie. Per Spasiano, si sarebbe dovuto partire a 22 squadre, per poi inserire le ripescate. Proietti ha definito un atto di imperio il cambiamento del format da parte di Fabbricini, perchè se anche vesse avuto potere per farlo, sarebbe comunque servita una maggioranza qualificata. Giotti invece ha sottolineato una violazione che la Lega di serie B avrebbe fatto il 31 luglio, non avendo trasmesso alla Figc, come richiesto, la documentazione per una serie  B a 22 squadre e sulle integrazioni di organico. Dicendo pure che l’urgenza di partire subito col campionato non c’era, poiché il campionato prevede tre soste.

Ternana in silenzio. Bocche cucite in casa della Ternana. L’unico a parlare, come già in questi giorni prima della riunione odierna, sarà l’altoparlante dello stadio, che continuerà a suonare ‘Don Chiosciotte’ di Francesco Guccini, una canzone che parla di lotta al potere: “La Ternana Calcio – si legge in una nota – non commenta e non rilascerà dichiarazioni in merito allo slittamento della sentenza del Collegio di Garanzia. Questa sera, alle 20.00, nell’ora in cui sarebbe stato emesso il dispositivo, suonerà nuovamente allo stadio Liberati, per tre volte, la canzone “Don Chisciotte” di Francesco Guccini. Lo spirito quindi rimane lo stesso e la canzone continuerà a suonare allo stadio alle 11.00 e alle 16.00 come accaduto fin’ora e fino al giorno della sentenza“.

Test col Frosinone. Intanto, oggi pomeriggio la truppa di De Canio ha sostenuto un’amichevole a Ferentino contro il Frosinone, perdendo 4-1 (sotto il tabellino). Domenica amichevole a Siena con la Robur, sperando che sia l’ultima.

Nel tardo pomeriggio di sabato la doccia gelata: dalla Lega C è stato ufficializzato il rinvio di gironi e calendari a data da destinarsi.

FROSINONE: Bardi (1′ st Iacobucci); Goldaniga (15′ st Brighenti), Ariaudo (15′ st Salamon), Capuano (15′ st Verde); Ghiglione (15′ st Matarese), Vloet (15′ st Besea), Crisetig (15′ st Chibsah), Soddimo (15′ st Maiello), Beghetto (5′ st Molinaro); Ardaiz (15′ st Ciano), D. Ciofani (1′ st Perica).A disp: Sportiello, Errico. All.Longo
TERNANA: Iannarilli, Diakite’, Lopez (21′ st Giraudo), Furlan (1′ st Callegari), Vives (1′ st Frediani), Salzano (15′ st Gasparetto), Defendi (32′ st Mucciante), Altobelli, Bergamelli (22′ st Bifulco), Vantaggiato (1′ st Butic), Nicastro (24′ st Fazio). A disp: Vitali, Gagno. All De Canio.
ARBITRO: Marini di Roma (Assistenti Dei Giudici e Martani di Latina)
Marcatori: 26′ pt D. Ciofani, 34′ pt Ghiglione, 44′ pt Furlan, 28′ st Brighenti, 44′ st Chibsah.
Note: angoli: 3-1 per il Frosinone; ammoniti: al 18′ pt Capuano, al 23′ pt Vives.

Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1