CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Clamoroso a Ferentillo: Giunta tutta maschile, ricorso delle consigliere donne

Politica Extra

Clamoroso a Ferentillo: Giunta tutta maschile, ricorso delle consigliere donne

Redazione politica
Condividi

FERENTILLO – Clamoroso a Ferentillo. La Giunta appena insediata del neo sindaco Duilio Enrico Riffelli potrebbe cambiare. Nonostante Riffelli abbia corso da solo, per assenza di avversari e quindi abbia l’intero consiglio comunale dalla sua parte. O meglio, avrebbe. Perchè dopo il primo consiglio, la lista “Cuore e ragione” e ragione si è spaccata in una componente indipendente “che intende garantire la tutela della legalità in ogni sua forma”.

Quote rosa Succede infatti che il neo sindaco, nonostante la legge imponga le quote rosa in Giunta abbia voluto al suo fianco due assessori uomini, lasciando da parte la più votata delle donne, Elisabetta Cascelli, farmacista e assessore uscente alla cultura, ambiente, politiche sociali che in molti avrebbero voluto candidare a primo cittadino. E non due uomini qualsiasi, ma l’ex sindaco per 15 anni Paolo Silveri, segretario provinciale del Pd e nominato assessore al bilancio e Roberto Pellini, altro Pd, che inizialmente avrebbe dovuto essere il candidato sindaco

Pronto ora un ricorso al Tar, che sarà presentato dalle quattro donne presenti in Consiglio. Secondo Riffelli invece  una giunta al maschile è nel rispetto delle normative.