CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Città di Castello, trovato il cadavere del ragazzo che si era gettato nel Tevere dopo un furto

EVIDENZA Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra

Città di Castello, trovato il cadavere del ragazzo che si era gettato nel Tevere dopo un furto

Redazione
Condividi

Le ricerche dei vigili del fuoco lungo le sponde del Tevere

CITTA’ DI CASTELLO – Manca solo l’ufficialità ma il cadavere ritrovato lungo le sponde del fiume Tevere è quello del ragazzo 21enne che, per sfuggire all’inseguimento delle forze dell’ordine si era gettato nei giorni scorsi insieme al complice nelle acque del fiume.

Il corpo è stato ritrovato dai vigili del fuoco lungo le sponde del fiume in località Garavelle, a circa 1,5 chilometri dal luogo in cui si era tuffato. Dopo il recupero, la salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che probabilmente disporrà l’autopsia nei prossimi giorni. Il giovane, nato nel 1996, era di origine albanese ma risiedeva da anni in Altotevere. La scoperta ha avuto luogo nella giornata di oggi, martedì 28 febbraio, nel pomeriggio dopo due giorni di ricerche. A dare l’allarme sarebbe stato proprio il complice, che era riuscito a tirarsi fuori dalle acque del fiume e, non avendo più notizie dell’altro ragazzo, avrebbe allertato la polizia.

(Servizio in aggiornamento)

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere