CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Sfondano il vetro dell’auto e poi rubano l’incasso dei videopoker: arrestati

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Sfondano il vetro dell’auto e poi rubano l’incasso dei videopoker: arrestati

Redazione
Condividi
Le immagini della videosorveglianza
Le immagini della videosorveglianza
CITTA’ DI CASTELLO – Hanno sfondato il vetro dell’auto e rubano 8.500 euro in contanti dalla borsa di un dipendente della società che gestisce videopoker. I carabinieri di Città di Castello hanno identificato e denunciato per furto aggravato in concorso un 48enne del posto, per i militari l’autore materiale del colpo, e un 46enne di origine campana residente in città, considerato invece il palo.

Incassi  I fatti risalgono al 27 dicembre scorso quando il lavoratore dell’azienda aretina è arrivato a Città di Castello per prelevare gli incassi dei videopoker di un bar. Il dipendente aveva già fatto una serie di prelievi analoghi in altri esercizi e nel portabagagli aveva lasciato la somma in questione. I due, secondo la ricostruzione dei militari, hanno atteso che l’uomo si allontanasse dall’auto aziendale e poi sono entrati in azione. Il 48enne pluripregiudicato avrebbe sfondato il vetro dell’auto e quindi preso la borsa coi soldi, mentre il 46enne controllava la zona.

Immagini A loro gli uomini del capitano Giovanni Palermo sono risaliti vagliando le immagini di videosorveglianza e attraverso alcune testimonianze, a cui poi si sono aggiunti accertamenti tecnici sulle utenze telefoniche dei due. Per entrambi è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato in concorso.