CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Città di Castello, ‘salva’ l’Agenzia delle Entrate: nuova sede al palazzo del Podestà

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Città di Castello, ‘salva’ l’Agenzia delle Entrate: nuova sede al palazzo del Podestà

Redazione
Condividi

L'inaugurazione della nuova sede dell'Agenzia delle Entrate

CITTA’ DI CASTELLO – Negli spazi del Palazzo del Podestà in corso Cavour, lasciati liberi dalla sede distaccata del tribunale di Perugia, è pienamente operativa la nuova sede dell’Agenzia delle Entrate di Città di Castello. L’operazione ha permesso di “salvare” la sede tifernate grazie agli spazi messi gratuitamente a disposizione dall’amministrazione comunale, visto che le esigenze di spending review da parte dello Stato rischiavano di mettere a rischio la permanenza dei servizi nella sede precedente, in affitto negli ex capannoni dei tabacchi in via Pierucci.

Bacchetta: mantenuta funzione importante e rivitalizzazione del centro storico. “Gli spazi dell’Agenzia delle Entrate presso il Palazzo del Podestà sono stati aperti al pubblico già da qualche giorno – ha affermato il sindaco Luciano Bacchetta – come istituzione locale abbiamo contribuito a mantenere una funzione importante, dato una collocazione dignitosa e introdotto un elemento di rivitalizzazione del centro storico. Un presidio significativo per la collettività tifernate e altotiberina che sarà inserito nel contesto del centro storico accanto ad altri importanti uffici e servizi pubblici a diretto contatto con i cittadini”.

Monaco: coniugare la presenza sul territorio con la riduzione dei costi. “L’Agenzia delle Entrate è impegnata da tempo a coniugare la presenza dei propri uffici sul territorio con l’esigenza di attuare la riduzione dei costi di gestione imposta dalla normativa vigente. Ringrazio, dunque, il Comune di Città di Castello- ha dichiarato il direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Federico Monaco – nella persona del sindaco, per aver messo a nostra disposizione un immobile di pregio e dotato di tutte le attrezzature necessarie. In tal modo potremo continuare a garantire ai tifernati di confrontarsi con i nostri funzionari per beneficiare dell’assistenza diretta su tutte le attività di nostra competenza e di tutti i servizi erogati dell’Amministrazione finanziaria attraverso i suoi sportelli.”

Orari  e contatti. Confermati gli orari di apertura al pubblico della vecchia sede di via Pierucci: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00; il martedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 15.30. Tutti i riferimenti aggiornati saranno disponibili nella sezione Uffici del sito internet della Direzione Regionale dell’Umbria dell’Agenzia delle Entrate http://umbria.agenziaentrate.it.