sabato 29 Gennaio 2022 - 07:27
-0.7 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Città di Castello, inseguimento sulla E45: presi i ladri di batterie per auto

Arrestati dalla polizia dopo un furto a Trestina, i due sono stati processati per direttissima: condanna di un anno per entrambi. Avevano molti precedenti in Svizzera

CITTA’ DI CASTELLO – Avevano appena compiuto un furto in un’officina meccanica di Trestina, portando via 69 batterie per auto.  Due lituani di 23 e 20 anni, senza fissa dimora, sono stati visti andare via a bordo di un furgoncino da un passante occasionale. Insospettito dalla presenza del veicolo, l’uomo ha dato l’allarme consentendo ad una volante del commissariato di Città di Castello di intercettare i due fuggitivi mentre percorrevano la E45 in direzione Perugia.

Dopo un breve inseguimento, i due stranieri sono stati fermati e portati in commissariato per gli accertamenti di rito. Tra i numerosi precedenti penali degli arrestati, spiccava una richiesta di rintraccio da parte delle autorità elvetiche per numerosi furti compiuti in quei territori. Arrestati e sottoposti a rito direttissimo sono stati condannati entrambi a un anno di reclusione. Per il 23enne si sono aperte le porte del carcere perugino di Capanne, dove sconterà la condanna, mentre il secondo è stato rimesso in libertà, usufruendo di riti alternativi.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi