CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Città di Castello, il 2016 della Lega Nord: ‘Sempre al fianco dei cittadini’

Alta Umbria Politica Extra

Città di Castello, il 2016 della Lega Nord: ‘Sempre al fianco dei cittadini’

Redazione
Condividi

Consiglieri e sostenitori della Lega Nord tifernate

CITTA’ DI CASTELLO – “Senza mai scendere a compromessi, a fianco dei cittadini in difficoltà, contro un governo nazionale e comunale che fa gli interessi di pochi”: così il gruppo consiliare della Lega Nord tifernate traccia un bilancio (positivo) dell’anno appena trascorso e in particolare dei primi sei mesi della nuova legislatura.

I numeri. Alcuni numeri forniti dal Carroccio in una nota: quindici gli atti legislativi protocollati dai due consiglieri comunali Riccardo Augusto Marchetti (capogruppo) e Valerio Mancini (anche vicepresidente del consiglio regionale dell’Umbria) di cui una larga parte di orientamento politico volti a intervenire sui problemi dei tifernati, 2 le manifestazioni organizzate, 5 le “spedizioni solidarietà”, 2 le raccolte firme portate avanti con successo, oltre 110 i sostenitori tesserati nel solo comune tifernate, quadruplicati i voti nella ultima tornata elettorale rispetto alla precedente. “In questi sei mesi tra i banchi dell’opposizione – affermano i due consiglieri in un comunicato – abbiamo prodotto atti legislativi con l’intento di migliorare la qualità di vita dei tifernati. Tra le proposte più importanti vanno ricordate le mozioni sulla riorganizzazione della polizia municipale e quella sulle case popolari che avrebbe equiparato gli italiani agli stranieri nella corsa al bando. Entrambe respinte da una maggioranza troppo impegnata a guardare il suo ‘orticello'”.

Le battaglie. Tra le conquiste c’è l’ampliamento dell’orario di apertura dello sportello di Umbria Acque, l’approvazione del fascicolo del fabbricato obbligatorio per tutti gli edifici pubblici e l’istituzione, “su nostra richiesta con il supporto della minoranza, della Commissione controllo e garanzia di cui il capogruppo Marchetti detiene la presidenza. In questo caso si tratta di una vero trionfo, un pezzo di storia della vita amministrativa tifernate firmato Lega Nord, mai si era pensato di costituire un simile organo consiliare il cui compito è quello di vigilare appieno sull’attività amministrativa del governo locale e sui rapporti che esso ha con le partecipate: una finestra trasparente che svolge, con rigore, la sua attività ispettiva e di rendicontazione ai cittadini”.

Risparmiatori e solidarietà. Fra gli altri temi affrontati, le battaglie sulla viabilità, la Fcu, il Cinema Vittoria “di cui a distanza di 4 mesi ancora attendiamo risposte”, il vecchio ospedale, la riorganizzazione del mercato cittadino con l’audizione delle associazioni di categoria e di tutti i commercianti, il sostegno dei risparmiatori coinvolti nello scandalo di Banca Etruria e Banca Marche l’opposizione all’arrivo di ulteriori immigrati nel territorio tifernate. Da segnalare anche le “spedizioni solidarietà” fatte nelle terre terremotate umbre e le due iniziative promosse “Adotta una stalla” e “Giocattoli più frutta e beni di prima necessità”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere