venerdì 2 Dicembre 2022 - 17:44
8.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Città di Castello, denuncia prelievi fraudolenti dal suo conto ma era lui stesso: anziano denunciato

  Inaspettata conclusione per l'attività di indagine dei militari, che ha portato alla denuncia in stato di libertà di un settantenne del posto per simulazione di reato

CITTA DI CASTELLO – Si è presentato alla stazione dei carabinieri di Trestina riferendo, estratto conto alla mano, che ignoti avevano fraudolentemente fatto alcuni prelievi bancomat dal suo conto corrente, per una somma complessiva di quasi 500 euro, pur essendo lui sempre stato in possesso della carta bancomat e senza aver mai comunicato dati sensibili a terzi. Ma dagli accertamenti dei militari è emerso che a fare i prelievi era stato proprio lui. Inaspettata conclusione per l’attività di indagine dei militari, che ha portato alla denuncia in stato di libertà di un settantenne del posto per simulazione di reato.

Dallo stesso sportello

I militari hanno scoperto che le operazioni fraudolente erano state eseguite tutte allo stesso sportello bancomat situato nella frazione di residenza del settantenne. I rapidi accertamenti dei carabinieri hanno permesso di recuperare, in extremis, le immagini dell’ultima operazione di prelievo fatta, prima che venissero cancellate dal server della banca. Dalle immagini risultava, verosimilmente, che la persona che aveva fatto il prelievo era la stessa che aveva sporto denuncia. Convocato in caserma, l’uomo ha successivamente dichiarato di essere affetto da una forma di ludopatia che lo aveva spinto a prelevare soldi dal conto di famiglia e che, piuttosto che dare spiegazioni alla moglie, aveva preferito sporgere una falsa denuncia.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]