CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Città della Pieve, celebrata la prima unione civile: a sposarsi l’assessore e il compagno

Trasimeno Regione

Città della Pieve, celebrata la prima unione civile: a sposarsi l’assessore e il compagno

Redazione
Condividi

Unione civile

CITTA’ DELLA PIEVE – Prima unione civile a Città della Pieve, dove sabato li sindaco Fausto Scricciolo ha celebrato la cerimonia nel corso della quale Alberto e Carmine, cittadini pievesi, hanno ufficializzato la loro unione. Tanti gli amici e i parenti che hanno partecipato in un giorno reso ancor più speciale dal fatto che a unirsi al compagno di una vita è stato l’assessore alla cultura e turismo del Comune Pievese Carmine Pugliese. «Per noi è stata una giornata importante – commenta – che ha coinvolto le persone a noi più care, ma se il fatto di rivestire un ruolo pubblico e rendere nota questa nostra unione può servire a spezzare definitivamente un pregiudizio e ad aggiungere una goccia al mare dell’uguaglianza allora lo facciamo con piacere». Testimone di nozze l’assessore Barbara Paggetti insieme a Laura Di Segni, direttore artistico dell’evento «Anno di Danza». «Una data importante – spiega il sindaco Fausto Scricciolo – quella del 24 settembre, che segna un momento storico per i diritti civili anche nel nostro Comune e forse qui da noi, per una questione affettiva, rappresenta anche qualcosa in più. Quando si arriva a conquiste che parrebbero scontate si avverte la sensazione di essere sempre in ritardo ed è grave esserlo quando si parla dei diritti delle persone ma riconoscere diritti civili e rendere le persone felici non dovrebbe avere niente di speciale ma essere l’identità di un paese normale».

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere