CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Circolo Scherma Terni, Sbarzella campione d’Italia Giovanissime

Terni Sport Altri

Circolo Scherma Terni, Sbarzella campione d’Italia Giovanissime

Redazione sportiva
Condividi

TERNI– Il Circolo Scherma Terni raccoglie ancora successi a livello nazionale. A Caserta, nella seconda prova del Gran Prix Under 14 Trofeo “Edoardo Mangiarotti” di spada maschile e femminile, i portacolori della società del presidente Alberto Tiberi  hanno conquistato un titolo nazionale, un totale di tre medaglie (un oro, un argento e un bronzo) e tanti risultati di rilievo. Risultati che hanno consentito al circolo ternano di vincere il premio come migliore società per numero di podi.

Sbarzella Tricolore. In tutto questo, la soddisfazione più grande è quella di Eleonora Sbarzella, che porta in alto la spedizione degli spadisti capitanata da  Daniele Anile e Alessandro Bartoli vincendo  il titolo nazionale nella categoria giovanissime a fronte di 95 avversarie. Dopo un girone da 5 vittorie e 1 sconfitta, la spadista classe 2005 del Circolo ha superato in sequenza la salernitana Siboni, la triestina Mattelich e la ravennate Amici nella fase ad eliminazione diretta. Poi, dalla finale ad 8 in poi, successi in tre assalti tiratissimi: il quarto contro la bergamasca Accardi (10-7), la semifinale contro la torinese Delnevo (10-7) e soprattutto la finalissima vinta 10-9 contro la catanese Auteri, valsa alla spadista ternana il titolo nazionale.

Argento Pernini, bronzo Serantoni. Nella categoria ragazze, sono addirittura ben due i metalli conquistati, ovvero l’argento di Giorgia Pernini e il bronzo di Penelope Serantoni, due schermidrici già affermate nel panorama nazionale nonostante la giovane età. In una prova da 118 atlete e con eliminazione diretta a 15 stoccate, Giorgia Pernini si è dovuta arrendere soltanto nella finalissima contro la genovese Anita Corradino, autentica mattatrice della gara, che in semifinale ha vinto anche l’assalto contro Penelope Serantoni, eliminando così le due spadiste ternane dopo due percorsi estremamente brillanti e senza grandi difficoltà in una competizione dal livello molto alto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere