CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Chiuso per lavori di rifacimento della sede stradale lo svincolo Narni-Sangemini

Cronaca e Attualità Terni Extra

Chiuso per lavori di rifacimento della sede stradale lo svincolo Narni-Sangemini

Redazione
Condividi

TERNI –  Prosegue, dopo la sospensione invernale, l’avvio dei lavori di manutenzione programmata per il risanamento profondo della pavimentazione sulle strade statali dell’Umbria, avviati da Anas (Gruppo FS Italiane) a partire dal 2016 nell’ambito del piano di riqualificazione della E45 e del programma #bastabuche.

Itinerario E45 In particolare, sulla strada statale 675 “Umbro Laziale” da oggi, saranno eseguiti alcuni interventi preliminari ai lavori di risanamento della pavimentazione in corrispondenza dello svincolo di Narni/San Gemini. Per consentire lo svolgimento degli interventi il transito sarà consentito a doppio senso di marcia in corrispondenza del cantiere, mentre lo svincolo di Narni/San Gemini sarà temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Terni fino al 4 marzo.

Per analoghi interventi preliminari ai lavori di risanamento della pavimentazione è attualmente chiuso fino al 4 marzo anche lo svincolo di Marsciano, sulla strada statale 3bis “Tiberina”, in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Orte. Entrambi i cantieri rientrano nei lavori di risanamento del piano viabile avviati sul tratto Umbro dell’itinerario E45 lo scorso anno per un investimento di 65 milioni di euro, previsti dal piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre avviato da Anas per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro di cui 600 milioni nel tratto umbro da Orte a San Giustino.

Strada statale 3 “Flaminia” Sulla strada statale 3 “Flaminia” dai ieri  è interessato un tratto di 2 km (dal km 151 al km 153) in corrispondenza dell’uscita per Colfiorito/Macerata (innesto SS77 “della Val di Chienti”) a Foligno. Il traffico in direzione Fano/Perugia è deviato sulla complanare, pertanto lo svincolo resterà regolarmente transitabile. Il completamento di questa fase del cantiere è previsto entro il 13 aprile. I lavori consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento della sovrastruttura stradale fino a 60 cm di profondità, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale.