CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Chiesa, adesso Gubbio ha un nuovo vescovo: è don Luciano Paolucci

Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra EVIDENZA2 Città

Chiesa, adesso Gubbio ha un nuovo vescovo: è don Luciano Paolucci

Redazione
Condividi

GUBBIO – Don Luciano Paolucci Bedini succede a monsignor Mario Ceccobelli sulla cattedra di Sant’Ubaldo. La nomina del nuovo vescovo di Gubbio è stata resa nota da monsignor Ceccobelli a mezzogiorno del 29 settembre nel corso di un incontro in vescovado in cui il presule ha letto la lettera inviata dalla Segreteria di Stato della Santa Sede in cui veniva riportato il nome del suo successore.

Biografia Don Bedini è nato a Iesi (AN) il 30 agosto 1968. Dal 1989 al 1995 ha frequentato il seminario e conseguito il bacellierato in Teologia presso il Pontifico Seminario Regionale “Pio XI” e l’Istituto Teologico Marchigiano – Fano e Ancona. Il 30 settembre 1995 viene ordinato presbitero da monsignor Franco Festorazzi nella Cattedrale anconetana di San Ciriaco. Dal 1995 al 2004 è viceparroco nella Comunità di San Paolo apostolo a Vallemiano – Ancona. Dal 1996-1999 Frequenta il Corso di Licenza in Teologia Pastorale con Specializzazione in Pastorale Giovanile e Catechetica presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. Il 22 giugno 1999 Consegue la Licenza in Teologia Pastorale con Specializzazione in Pastorale Giovanile e Catechetica presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma discutendo la tesi “Gesù Cristo, il perfetto comunicatore. Criterio e modello di una rinnovata prassi comunicativa nell’educazione della fede”. Dal 1999 è direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano e dal 2003 direttore dell’Ufficio Catechistico Regionale. Insegnante di Catechetica, Pastorale Giovanile e Pastorale dell’Iniziazione Cristiana presso l’Istituto Superiore Marchigiano di Scienze Religiose “Redemptoris Mater” – Ancona. Ha svolto dal 2004 il ruolo di vicerettore presso il Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” Ancona. Dal 2010 ricopre l’incarico di rettore del seminario delle Marche.

Le parole di monsignor Paolucci Bedini “Pace a voi. Nel giorno in cui vi giunge la notizia vi scrivo dal cuore della mia preghiera densa di timore a anche di fiducia e speranza. Saluto il vescovo Mario, mi sarà padre e maestro, lo ringrazio per il dono del servizio di pastore buono. Saluto gli altri padri vescovi e i fratelli presbiteri e diaconi. Vengo per mettermi al vostro servizio”. E’ il primo messaggio del neo vescovo di Gubbio Luciano Paolucci Bedini, della diocesi di Ancona, alla chiesa eugubina. “Camminiamo insieme dietro al nostro maestro Gesù. Accompagnatemi a conoscere le case e le strade della vostra terra. Accompagnatemi e sostenetemi con la vostra preghiera – si legge in una nota -. Saluto tutte le vostre famiglie, i bambini prima di tutto, gli anziani, i nonni e le nonne, i malati, i papà e le mamme e infine i giovani, non perché ultimi, ma perché la vita li pone davanti a tutti noi. Per loro lottiamo, per un mondo migliore e una chiesa sempre più accogliente. Penso a quelli che stanno trovando la loro strada e tra essi i seminaristi, vi porto nel cuore. Come chi vive in condizioni di povertà e disagio”.

vescovo

Incontro fra i due vescovi Nel pomeriggio odierno, monsignor Ceccobelli si è recato ad Ancona per incontrare monsignor Paolucci Bedini. Nel corso dell’incontro il vescovo uscente ha donato al nuovo capo della Chiesa eugubina la croce appartenuta al vescovo Pietro Bottaccioli – suo predecessore – e che da lui gli era stata donata al momento della sua ordinazione episcopale.

La Ceu I vescovi della Conferenza episcopale umbra “accolgono fraternamente monsignor Luciano Paolucci Bedini chiamato dal Santo Padre Francesco a guidare come pastore la Chiesa di Gubbio e affidano il suo ministero all’intercessione di sant’Ubaldo. Esprimono viva gratitudine a monsignor Mario Ceccobelli per il suo servizio episcopale e gli augurano un nuovo tempo fecondo di frutti per il bene delle Chiese della nostra regione”.

Stirati Il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati, esprime “grande gioia per la nomina del sessantesimo successore di S. Ubaldo mons. Luciano Paolucci Bedini e interpretando i sentimenti dell’intera comunità eugubina esprime al nuovo Vescovo un saluto affettuoso unitamente alla piena disponibilità a collaborare per il bene comune. A monsignor Mario Ceccobelli va un abbraccio fraterno e un sentito ringraziamento per il suo alto magistero a beneficio della nostra Città”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere