CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Centro Norcia 4.0, mercoledì l’udienza preliminare: chiesto il rinvio a giudizio per Alemanno e Boeri

EVIDENZA Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra Città

Centro Norcia 4.0, mercoledì l’udienza preliminare: chiesto il rinvio a giudizio per Alemanno e Boeri

Redazione
Condividi

NORCIA – Si apre mercoledì 7 novembre l’ udienza preliminare davanti al gup di Spoleto a carico del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno e dell’ architetto Stefano Boeri per la vicenda legata al sequestro del centro polivalente “Norcia 4.0”.

Alemanno e Boeri indagati Il pm Patrizia Mattei, titolare dell’ inchiesta, ha già chiesto il rinvio a giudizio per i due indagati. Ad Alemanno e Boeri viene contestato, a vario titolo, l’ abuso edilizio e la violazione di norme in materia di vincoli ambientali e paesaggistici. Inoltre il sindaco è accusato anche di falsità ideologica. Secondo i magistrati spoletini, che sequestrarono il PalaBoeri lo scorso marzo, il centro polivalente non poteva essere costruito attraverso le deroghe previste per l’ emergenza post sisma, ma doveva essere seguito il normale iter urbanistico-edilizio.

Contrasto Tesi fortemente contrastata dai due indagati e dai rispettivi difensori – gli avvocati Massimo Marcucci e Luisa Di Curzio per Alemanno e Francesco Arata e Carlo Cerami per Boeri – tanto che per chiedere il dissequestro dell’ opera, realizzata con i fondi di “Un aiuto subito” del Corriere della Sera e di TGLa7, si erano rivolti alla Cassazione che, nel luglio scorso, ha dato ragione ai ricorrenti ritenendo “illegittimo” il sequestro.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere