CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Centri antiviolenza senza fondi, Paparelli esce allo scoperto e promette: “La Regione pronta a erogare 360 mila euro”

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Extra

Centri antiviolenza senza fondi, Paparelli esce allo scoperto e promette: “La Regione pronta a erogare 360 mila euro”

Redazione
Condividi

PERUGIA – “Non appena ricevuta la documentazione necessaria si procederà all’erogazione delle risorse rispettivamente nella misura di circa 190 mila euro alla Rete antiviolenza di Perugia, 150 mila euro a quella di Terni e 18.500 euro alla Rete antiviolenza di Orvieto”. Così il presidente della Regione Fabio Paparelli dopo che lunedì l’associazione Libera… Mente Donna ha denunciato che i centri antiviolenza rischiano di chiudere per il mancato finanziamento del 2019.

La nota In una nota, martedì mattina, dopo le verifiche con gli uffici, Paparelli dice che “si è in attesa di ricevere dai Comuni la documentazione necessaria alla liquidazione delle risorse che, per quanto è di competenza degli uffici regionali, sarà poi effettuata nei tempi più rapidi possibili: a sostegno delle Reti antiviolenza di Perugia, Terni e Orvieto la Regione Umbria ha stanziato nel proprio bilancio 200 mila euro di fondi propri, cui si aggiungono i fondi del Dipartimento nazionale per le Pari opportunità per 158 mila euro”. Il presidente della Regione dice di essere “consapevole delle difficoltà rappresentate dall’associazione Libera…Mente Donna, che svolge un ruolo determinante per la tutela e l’aiuto alle donne vittime di violenza o di discriminazione nell’ambito del sistema regionale di contrasto alla violenza di genere che la Regione ha costruito in questi anni: proprio per questo, negli ultimi anni, non ha mai fatto mancare il suo sostegno finanziario alle attività e anche per quest’anno siamo pronti a intervenire erogando i fondi già stanziati e già oggetto di riparto”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere