domenica 24 Ottobre 2021 - 12:22
9 C
Rome

Castiglione pronta ad accogliere “Umbria by the Lake” 2021

Come di consueto a ospitare la settima edizione del festival di Umbria Noise sarà Darsena di Castiglione del Lago

CASTIGLIONE DEL LAGO – Dopo un anno di fermo, torna stasera (18 settembre) alla Darsena di Castiglione del Lago Umbria by the lake, la festa annuale di Umbria Noise in compagnia della miglior musica in circolazione made in Umbria. Un’edizione intima e a lume di candela con tre progetti in formato semi-acustico, rispettando tutte le disposizioni Covid. Umbria Noise prosegue nel suo obiettivo – grazie alla collaborazione tra il collettivo del progetto Umbria Noise e lo storico locale del comune lacustre (spazio che è una vera e propria istituzione per la musica live in Umbria con alle spalle alcune decadi di gloriosa attività) – di far suonare i giovani musicisti emergenti della nostra regione, tra varie proposte e generi musicali.

I concerti, tutti ad ingresso gratuito, inizieranno alle ore 22.00.

Ad aprire la serata Monamour (Aplasticmoon, Desource) alla perenne ricerca di nuove ispirazioni ci proporrà un delicato cantautorato in italiano.

A seguire una colonna portante della musica in Umbria: Emiliano Pinacoli (The Mighties) accompagnato dalla chitarra di Leonardo Cassetta. Dopo anni di militanza in varie rumorose bande della scena musicale underground umbra, Pinacoli reinventa la propria attitudine sonora verso qualcosa di più intimo e puro insieme all’amico di vecchia data Leonardo Cassetta (ex Psichocandy): niente accademismi e prese sul serio, solo passione e bellissima imperfezione.

A chiudere il gruppo rivelazione e vincitore di Arezzo Wave Band Umbria 2021: i Wabeesabee con il loro mix di nu-soul inglese, neopolitan funk e musica leggera italiana. Spazio anche al disegno con live drawing di artisti umbri a cura della Biblioteca delle Nuvole. “Wabi-sabi”, visione del mondo fondata sull’accoglimento della transitorietà delle cose. Partendo da questa stessa esigenza, il duo umbro sente di poter comunicare sotto il comune tetto della black music: ispirandosi al nu-soul inglese, al neopolitan funk e alla musica leggera italiana scrivono suoni sempre freschi che spaziano dall’R&B all’atmosfera lounge dell’art pop. Il loro disco d’esordio “Muktada” è un omaggio alla possibilità di riemergere partendo da sè stessi, all’opportunità di chiedere scusa e soprattutto alla gentilezza, come atto.

Info e prenotazioni tavoli per cena: 075 953785.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi