mercoledì 4 Agosto 2021 - 14:52
20.3 C
Rome

Castelluccio distrutta dal sisma, Zeffirelli: “Luoghi e monumenti di una bellezza sconvolgente”

Il grande regista fiorentino girò nel Pian Grande il suo capolavoro 'Fratello sole, sorella luna': per raccontare il suo amore nei confronti della perla dei Sibillini usa parole e aggettivi toccanti

PERUGIA – Era il 1972 e nelle sale cinematografiche italiane usciva Fratello sole, sorella luna il capolavoro del maestro Franco Zeffirelli ispirato liberamente alla vita e alle opere di San Francesco d’Assisi. Una delle location della pellicola era un luogo fantastico, paradisiaco: il pian grande di Castelluccio. “Ho scoperto Castelluccio in bicicletta quando ero molto giovane e le mie gambe potevano portarmi dappertutto. Mi ricordo che toccando le pietre di Castelluccio, già la prima volta ne sentii la potenza, la verità”, ha detto il grande regista in un’intervista rilasciata a Il Messaggero e ripresa in parte da Huffingtonpost.it. Dopo le riprese del film, Zeffirelli non è più tornato a Castelluccio: “Non ho osato. Mi sentivo un intruso. Avevo la sensazione che qualcuno potesse chiedermi ‘Come si permette di venire a fare il nostro ritratto? Come può tentare di interpretare i nostri valori?’ Ci sono luoghi depositari di una bellezza sacra, irraggiungibile”. Il maestro pensa che sia impossibile ricostruire il meraviglioso borgo: “Non saremmo in grado”.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi