CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Cascia, la madre priora sul nuovo ospedale: “Sogno che adesso si avvera”

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Cascia, la madre priora sul nuovo ospedale: “Sogno che adesso si avvera”

Redazione
Condividi

Suor Maria Rosa Bernardinis

CASCIA – “Pensando a tutte le persone malate, pensando ai familiari che incontro ogni giorno e che mi parlano a cuore in mano, abbiamo pregato e, subito dopo, sapevamo cosa fare: rispondere alla loro richiesta d’aiuto, assicurare la speranza e il diritto alle cure a chi ha bisogno. E oggi l’ospedale è un sogno che diventa realtà grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato”. Queste le parole di suor Maria Rosa Bernardinis, madre priora del monastero Santa Rita da Cascia, che parla della decisione di mettere a disposizione la Casa esercizi spirituali per la struttura di riabilitazione ospedaliera e residenza sanitaria assistita.

Sabato Sabato a Cascia sarà inaugurata la prima struttura sanitaria del cratere non allestita in moduli, bensì in un immobile di pregio recentemente recuperato, la Casa degli esercizi spirituali del monastero appunto. Si tratta di una struttura distribuita su tre piani, dotata di tutti gli arredi e di nuovi macchinari: il primo e il secondo piano sono dedicati alla degenza, mentre il piano terra ospiterà la riabilitazione per esterni, la radiologia e l’area ambulatoriale. Complessivamente sui tre livelli è interessata una superficie di 3 mila metri quadrati e il canone di locazione annuo è di 156 mila euro, quello che la Usl Umbria 2 corrisponde alle suore.
Tags: