CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Cascata delle Marmore, anche i ternani (e gli anziani) pagheranno il biglietto

Cronaca e Attualità Terni Politica Narni Orvieto Amelia

Cascata delle Marmore, anche i ternani (e gli anziani) pagheranno il biglietto

Andrea Giuli
Condividi

Turisti alla cascata delle Marmore

TERNI – Satanasso, come insegnano i filosofi, si nasconde nei dettagli. E nelle delibere.

Tariffe in aumento E così, spulciando nella recentissima delibera della giunta comunale che reca le tariffe per i cosiddetti servizi a domanda individuale (mense e rette scolastiche, impianti sportivi pubblici, fiere e mercati, sale pubbliche e circoscrizionali, ecc.), allegate al bilancio di previsione 2017,  spunta quella che ha tutta l’aria di essere una sorpresa del tutto inattesa e neppure tanto piacevole. Anche se, vista la situazione economico-finanziaria di palazzo Spada, probabilmente necessaria. Ovvero l’aumento, più o meno generalizzato, del biglietto per visitare la cascata delle Marmore e la sua area escursionistica. Un aumento, per il vero, già previsto – nella misura del 10% – nel piano di riequilibrio pluriennale per affrontare il predissesto dell’ente.

Per inciso, le tariffe delle mense scolastiche erano già state sensibilmente incrementate a partire dal settembre scorso e quindi tuttora in corso.

Cascata, i ternani pagano Ma, da quanto risulta, la novità (più o meno sorprendente) sta nel rialzo che riguarda, per la prima volta, anche i residenti a Terni – i ternani insomma – che fino all’anno scorso non pagavano nulla e nel 2017 pagheranno un ticket di 3 euro. Ma, la stangatina non riguarda solo i cittadini della Cascata: il biglietto per gli over 70, per esempio, passa da 7 a 8 euro; quello per i gruppi organizzati da 6 a 7,50 euro; quello per le visite scolastiche e didattiche da 5 a 6 euro. E così via.

LA DELIBERA DI GIUNTA CON GLI AUMENTI TARIFFA CASCATA 2017

LA DELIBERA DI GIUNTA CON LE TARIFFE CASCATA 2016

Spariscono, invece le tariffe di 12 euro per il biglietto integrato Cascata-Carsulae-Caos-Cinema 6d, valido fino al 2016, mentre appare il biglietto da 10 euro per le soste di 24 ore dei camper nelle aree atttrezzate.

In consiglio in fretta e furia La delibera di Giunta con tali tariffe a domanda individuale arriverà al vaglio del consiglio comunale venerdì 31 marzo, in fretta e furia. Infatti, il consiglio è stato convocato per venerdì in ‘zona Cesarini’, non essendo, questa parte del bilancio preventivo, soggetta alla possibilità di proroga prevista per legge. Dunque, il tempo massimo per approvare la delibera in questione è l’ultimo giorno di marzo. In caso contrario, le tariffe resteranno quelle dell’anno scorso. E sarebbe un guaio per le casse di palazzo Spada.

Il M5S “Semplicemente – commentano a caldo i consiglieri comunali del gruppo M5S – ci sembrerebbe assurdo in un momento in cui, anche dopo il terremoto, il nostro turismo è rallentato, dare il colpo di grazie alle politiche di marketing della Cascata, aumentando il prezzo di bimbi e anziani e dopo anni introdurre il ticket per i residenti che già con le loro tasse sorreggono i conti del Comune. Al solito, a quanto pare, gli errori degli amministratori li pagano i cittadini. Chissà se un giorno pagheremo anche per camminare sul marciapiede?”.

 

Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1