CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Caro bollette in provincia di Terni, il Sii: “Problemi di fatturazione”

Cronaca e Attualità Terni Narni Orvieto Amelia

Caro bollette in provincia di Terni, il Sii: “Problemi di fatturazione”

Redazione
Condividi

L'ingresso al depuratore gestito dal Sii

TERNI – Affluenza oltre le aspettative ai punti informativi gestiti dalle associazioni dei consumatori e recentemente aperti insieme a Sii e Ati a San Gemini, Montecastrilli, Avigliano Umbro, Arrone, Stroncone, Lugnano in Teverina, Parrano e Otricoli. Il risultato è stato reso noto durante la riunione di Sii e Consulta dei consumatori per fare il punto della situazione a un mese dall’attivazione dei nuovi servizi e per trattare la questione delle bollettazioni dell’ultimo periodo dell’anno. Ad utilizzare i punti informativi sono state persone appartenenti a tutte le fasce d’età con richieste che, per la maggior parte, si sono concentrate sulle modalità di accesso al Fondo utenze deboli (Fud), sulle possibilità di rateizzazione delle bollette e su attivazione e cessazione di contatori e utenze.

La Consulta dei consumatori nel corso dell’incontro ha anche chiesto chiarimenti sulla fatturazione delle bollette relative all’ultimo periodo dell’anno. I responsabili della Sii hanno ribadito che le ragioni degli importi in qualche caso più alti rispetto al solito sono legate ai tempi di fatturazione che hanno abbracciato un periodo più lungo rispetto al normale. “Le modifiche introdotte dall’Aeegsi (Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, ndr) – spiega infatti il direttore generale Paolo Rueca – hanno richiesto importanti adeguamenti tecnico-informatici per la compilazione delle bollette e questo ha comportato di fatto un allungamento dei tempi proprio per consentire la taratura e l’entrata a regime dei nuovi metodi di lavoro”. Alla Consulta la Sii ha ribadito ciò che aveva già annunciato recentemente e cioè che dall’inizio del nuovo anno le bollette torneranno regolari.

Numero Verde. Il numero verde si sdoppia e introduce un canale esclusivamente dedicato alla segnalazione guasti e pronto intervento. Nell’ottica del miglioramento e della razionalizzazione dei servizi, la Sii ha infatti ultimato il progetto di diversificazione del numero verde a disposizione degli utenti e di tutti i cittadini. Dal 15 dicembre la segnalazione guasti avrà un numero dedicato, diverso da quello del front office on line, ed esclusivamente riservato a emergenze, disfunzioni e pronto intervento. Il nuovo numero verde è l’800913034, gratuito per chiunque chiami da telefono fisso o cellulare e attivo tutti i giorni 24 ore su 24. Il tradizionale numero verde 800093966 rimane attivo per tutte le altre comunicazioni.

“Si tratta – dichiara il direttore generale Paolo Rueca – di uno strumento nuovo che serve ad ammodernare ulteriormente il rapporto con gli utenti e a rendere più snelli e tempestivi gli interventi in caso di necessità. L’innovazione si inserisce nel contesto più generale del progetto di innalzamento del livello delle prestazioni che la Sii sta portando avanti in questi ultimi anni nella fornitura di servizi e soprattutto nel rapporto con i cittadini”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere