CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, Candiani plaude alla Giunta: “Bene sul bilancio, ora più agenti”

Terni Politica Extra EVIDENZA2

Terni, Candiani plaude alla Giunta: “Bene sul bilancio, ora più agenti”

Redazione politica
Condividi

Candiani con il sindaco Latini

TERNI- Il tema era quello della sicurezza, tanto caro al ministero del quale è sottosegretario, quello dell’Interno, ma nella visita del senatore Stefano Candiani a Terni si è inevitabilmente parlato anche del bilancio riequilibrato che proprio gli uffici del Viminale hanno certificato in questi giorni. Ad accompagnare candiani il collega Luca Briziarelli oltre ovviamente alla deputata Barbara Saltamartini, commissario della Lega a Terni, che per l’occasione schierava in forze l’intero team di consiglieri comunali e gli assessori, in testa ovviamente quello al bilancio Dominici.

Sicurezza.Sul fronte sicurezza, Candiani ha spiegato che arriveranno a Terni alcuni agenti di Polizia, a fronte dell’investimento di 400 milioni di euro su base nazionale per per andare ad aggiungere 2.000 poliziotti e 2.000 carabinieri e 1.500 vigili del fuoco. Candiani ha relazionato di questo al Questore Messineo ed al prefetto De Biagi.

Giunta Latini Sul lavoro della Giunta, in particolare sul fronte del rieequilibrio, è arrivato il plauso di Candiani. Il quale ha specificato che il si al bilancio riequilibrato è un atto tecnico, non politico e che ovviamente non è la fine del dissesto: “Vi aspetta ora – ha spiegato -un cammino altrettando determinato, per dare nuova vitalità all’amministrazione e tornare a quella normalità che possa garantire i percorsi in ordine”.

Il sindaco Latini, dal canto suo, ha sottolineato come il bilancio abbia ancora delle prescrizioni “ma se in passato ci sono stati degli errori da parte di chi c’era prima, noi non li ripeteremo. Questo documento ci dice che siamo stati bravi. Per permettere di approvare il bilancio abbiamo lavorato anche a Ferragosto, mentre qualche dirigente e funzionario era in ferie. C’è voluta tutta la capacità della mia amministrazione per far verificare questo. Da oggi amministreremo in maniera diversa”. Il riequilibrio come detto, dovrebbe consentire di poter accedere al prestito col quale il Comune intende far fronte ai debiti con alcune aziende.

Scritte minatorie. Intanto, mentre Candiani ha annunciato che il Prefetto ed il Questore sono in sintonia con la volontà di trovare immediatamente gli autori delle due scritte minatorie verso il sindaco,  il Blocco Studentesco di Casapound ha ripulito le scritte contro martiri delle foibe apparse in via Cavour, “+ Foibe – Fasci” (alle altre ci penseranno come è noto i cittadini insieme ad alcuni consiglieri di opposizione).

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere