sabato 29 Gennaio 2022 - 08:56
-1.9 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Camera commercio Terni, nuovo portale per informazioni, dati e start up

Uno sito internet camerale innovativo e completo e' attivo da luglio scorso. Le start up innovative in Umbria continuano a crescere a ritmo lento ma costante. Al 30 settembre 2016, risultano 102 start up iscritte al Registro camerale, a Terni sono 26.

TERNI – Tutto in uno. Nasce con questa potenzialità l’ultima innovazione targata Infocamere.

Nuovo portale Il nuovo sito benvenutaimpresa.it è il nuovo portale del sistema delle Camere di commercio in grado di offrire all’impresa, in un’unica piattaforma, tutte le informazioni possibili desumibili dal Registro Imprese, gli strumenti per avviare un’impresa e per dialogare con la pubblica amministrazione.  Questo vuol dire eseguire una visura, visionare bilanci tra i 900mila depositati presso tutte le Camere di commercio in Italia, valutare la solvibilità di un’impresa accedendo al Registro protesti. Ma anche inviare una fattura elettronica, spedire documenti allo Sportello Unico attività produttive e ottenere strumenti e servizi per avviare un nuova impresa o una start up innovativa.

Aprire un’impresa on line Sul tema delle start up innovative la più rilevante novità riguarda la possibilità dell’apertura on line dell’impresa (tutte le informazioni su startup.registroimprese.it). Dal mese di luglio per chi volesse aprire una start up innovativa in forma di srl, in alternativa all’atto pubblico è possibile utilizzare dai contraenti il modello standard con firma digitale. Fino al 9 novembre inoltre per i futuri startupper è disponibile un servizio di assistenza gratuito per l’apertura della propria impresa, messo a disposizione dalla Camera di commercio.

Start up in crescita Le start up innovative in Umbria continuano a crescere a ritmo lento ma costante. Al 30 settembre 2016, risultano 102 start up iscritte al Registro camerale, a Terni sono 26. Un fenomeno che cresce al ritmo del 7% a livello nazionale (ad oggi sono 6.363 le iscritte). Per quanto riguarda i settori di attività, circa il 70% fornisce servizi alle imprese. Contenuta ancora la capacità di assorbire occupazione. Al 30 settembre, sono il 43,63% a livello nazionale quelle che risultano avere almeno un dipendente.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Andrea Giuli
Redattore

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi