venerdì 2 Dicembre 2022 - 18:05
8.4 C
Rome
Home Cronaca e Attualità Calvi dell’Umbria, birra e raccolta per il sisma nel gemellaggio con Peiting

Calvi dell’Umbria, birra e raccolta per il sisma nel gemellaggio con Peiting

0
Calvi dell’Umbria, birra e raccolta per il sisma nel gemellaggio con Peiting

CALVI DELL’UMBRIA – Le festa si fa lo stesso, ma avrà il sapore della solidarietà. Da oggi a domenica a Calvi dell’Umbria va in scena l’Okfotberfest, un gemellaggio che da anni c’è con la cittadina bavarese di Peiting. I cittadini tedeschi arrivati a Calvi portano già in dote n’offerta da devolvere ai terremotati di Amatrice, Accumoli e di tutte le frazioni del reatino colpite dal sisma del 24 agosto.

Ma non è finita qui. Anzi, il bello deve ancora venire. Insieme alle prime offerte raccolte l’organizzazione ha deciso di devolvere 1 euro per ogni birra bevuta e per ogni tradizionale frittella tedesca venduta negli stand gastronomici calvesi. Insieme a questa personalissima iniziativa che simboleggia la fratellanza tra i popoli europei, l’Oktober Fest ha deciso di aderire all’iniziativa promossa dalla croce rossa nazionale “Una amatriciana per la popolazione di Amatrice e di tutta la popolazione colpita dal sisma”. Per ogni piatto consumato voleranno nel reatino ben 2 euro, in linea con l’iniziativa nazionale.

“Noi nel nostro piccolo cercheremo in questa edizione della festa di raccogliere aiuti in danaro con le iniziative messe in campo – spiega Francesca Fiorucci, una delle organizzatrici dell’evento – allo stesso tempo auspichiamo che i partecipanti alla Oktoberfest a Calvi, ordinino dal menù almeno una amatriciana, un bicchiere di birra o una frittella di mele, dei nostri amici di Peiting, aiutandoci nella raccolta fondi da destinare alle popolazioni colpite”.