CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Bocca Trabaria, disinnescate bombe con inneschi non convenzionali

Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra EVIDENZA2

Bocca Trabaria, disinnescate bombe con inneschi non convenzionali

Redazione
Condividi

I militari al lavoro

CITTA’ DI CASTELLO – È servito l’aiuto di un robot per disinnescare le tre bombe, risalenti alla Seconda guerra mondiale, ritrovate nelle settimane scorse a Bocca Trabaria, nel comune di San Giustino, durante i lavori di ripristino di un tratto della statale 73 bis colpita da una frana.

Al lavoro Martedì gli uomini del sesto reggimento Genio di Roma in coordinamento con la prefettura di Perugia hanno lavorato nella zona per disinnescare e rimuovere i tre ordigni, di cento chili ognuno, che sono stati poi trasportati in una cava di Manziana (vicino Roma) dove sono stati fatti esplodere alle 16.30. Le operazioni sono state rese più complicate dal fatto che, come hanno spiegato i militari, le bombe (di fabbricazione italiana che venivano montate su aerei) sono i primi residuati rinvenuti in Italia che presentano meccanismi di attivazione modificati e quindi non convenzionali.

Robot Secondo quanto emerso martedì oltre al sistema innestante costruito a suo tempo dalla fabbrica, ne è stato trovato un altro, non convenzionale, che ha modificato il funzionamento delle bombe. Per questo è stato impiegato un robot che, a distanza, ha rimosso le spolette. Poi gli ordigni (ognuno dei quali conteneva 50 kg di tritolo) sono stati caricati su dei mezzi militari e trasportati fino a Manziana.

Il tratto Il tratto di strada interessato era quello all’altezza del km 16,500 e durante le operazioni è stato disposto lo sgombero di persone, animali o beni mobili entro un raggio di quasi 1.700 metri. A partecipare alle operazioni martedì anche il personale di Anas e le forze dell’ordine. Sempre nella stessa zona a fine agosto erano stati fatti brillare altri ordigni. Dall’inizio del 2018 l’Esercito ha rimosso in Italia 800 ordigni, mentre lo scorso anno sono stati bonificati oltre 2.100 residuati bellici.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere