martedì 4 Ottobre 2022 - 05:23
15.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Batterio nell’acqua: vacanze in Grecia da incubo per 27 studenti ternani

I ragazzi hanno iniziato a sentirsi male sin dai primi giorni, poi la scoperta in una farmacia

TERNI – La vacanza sognata, per festeggiare il diploma appena preso si trasforma in un incubo per 27 studenti ternani, messi ko da una forma batterica che ha portato loro febbre – per qualcuno addirittura 40 gradi e violentissima tosse che a dieci giorni dalla comparsa dei sintomi qualcuno non ha ancora smaltito. Ne riferisce il Corriere dell’Umbria.

Il fatto

Il gruppo di ragazzi si trovava in vacanza a Corfù, in Grecia, ma sintomi simili sono stati riscontrati anche da chi si trovava nella vicina Zante.  Il tampone Covid al quale si sono sottoposti dopo la comparsa di tosse e febbre ha dato esito negativo e così i ragazzi si sono recati in farmacia, dove sono stati informati della presenza di un batterio nell’acqua, presente da tempo “al quale l’organismo dei residenti si è abituato, mentre nei turisti causa questo tipo di effetti”.

Al rientro in Italia, i sintomi e l’ipotesi hanno trovato riscontro: i ragazzi avevano ancora i sintomi ed una di loro è stata anche ricoverata per la gravità degli stessi.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]