domenica 28 Novembre 2021 - 18:01
6.9 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Bastia Umbra, rissa a calci e pugni in discoteca: locale chiuso per trenta giorni

A seguito di numerose chiamate ai numeri di emergenza, sul posto è intervenuta la squadra volante del commissariato

BASTIA UMBRA – Il questore di Perugia ha disposto la chiusura per un mese della discoteca dove sabato scorso era avvenuta una rissa tra due gruppi di ragazzi, uno di origini straniere e l’altro costituito da giovani della zona, nata da un commento di troppo fatto nei confronti di una ragazza.  La lite è proseguita fuori dal locale con calci, pugni, lanci di sassi e bottiglie di vetro rotte, cinture, un machete e un coltellino, mentre all’interno, riferisce la questura, centinaia di ragazzi, tutti ammassati, senza alcun rispetto del distanziamento e senza indossare le mascherine, hanno continuato a ballare incuranti del rispetto delle misure anti-Covid.

L’intervento della polizia

 A seguito di numerose chiamate ai numeri di emergenza, sul posto è intervenuta la squadra volante del commissariato di Assisi che si è trovata difronte a più di 500 ragazzi, molti dei quali in evidente stato di alterazione alcolica. Il bilancio è stato di tre feriti, in modo non grave. Nella giornata di venerdì il personale del commissariato in collaborazione con la divisione di polizia amministrativa della questura di Perugia ha dato esecuzione ad un nuovo provvedimento di chiusura del locale (dopo un analogo stop nella scorsa estate) per 30 giorni.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi