CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Denuncia i pusher e lo prendono a sassate: ferito l’ex consigliere Geoli di Bastia

Cronaca e Attualità

Denuncia i pusher e lo prendono a sassate: ferito l’ex consigliere Geoli di Bastia

Redazione
Condividi

Massimo Geoli

BASTIA UMBRA – Sassi lanciati dal Ponte di Santa Lucia e finiti in testa a Massimo Geoli, oggi pensionato, già consigliere comunale a Bastia Umbra. Il fatto è avvenuto domenica sera e si riferisce alla reazione che alcuni giovani pusher hanno avuto alla mossa di Geoli che li aveva denunciati, invitandoli a cambiare zona.

Secondo quanto riferito da Geoli, un gruppo di ragazzi, al massimo diciottenni, ha lanciato le pietre da un’altezza di una decina di metri colpendolo in testa. Non un episodio nuovo, tanto che altre denunce sono state raccolte dalla polizia nel corso degli ultimi sei mesi. Per la vittima si tratta di spacciatori che operano in quella zona: “Mi hanno gridato bastardo, bastardo”, ha raccontato l’ex consigliere comunale bastiolo  ad Umbriajorunal. Sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Assisi.

Solidarietà Solidarietà a Geoli, viene espressa anche dall’amministrazione comunale che condanna il grave episodio: “Abbiamo subito interpellato gli organi competenti per avere aggiornamenti su questi atti ignobili. Purtroppo in questi mesi non ci risulta che sia mai arrivata, agli uffici di questa Amministrazione, da parte di Geoli, formale denuncia dei gravissimi fatti subiti e della sospetta attività di spaccio. L’amministrazione comunale ha disposto la recinzione dell’ex colonia di Santa Lucia e ne ha interdetto l’accesso a seguito di segnalazioni ricevute da alcuni cittadini sullo stato di abbandono in cui era rimasta in seguito alla chiusura dell’attività sociale”.