CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Bastia, quattrocento studenti per l’inaugurazione di “Fa’ la cosa giusta!”

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Città

Bastia, quattrocento studenti per l’inaugurazione di “Fa’ la cosa giusta!”

Redazione cultura
Condividi

BASTIA UMBRA – Inaugurata oggi (12 ottobre) la quinta edizione di Fa’ la cosa giusta! Umbria, la fiera del consumo consapevole in programma all’Umbriafiere di Bastia fino a domenica 14 ottobre. Al taglio del nastro presenti oltre 400 studenti delle scuole del territorio di ogni ordine e grado che hanno scelto Umbriafiere per passare una mattinata all’insegna della didattica interattiva. Sono intervenuti Fernanda Cecchini (assessore alle Politiche agricole e agroalimentari, Tutela e valorizzazione ambiente Regione Umbria), Stefano Ansideri (sindaco del Comune di Bastia Umbra), Lazzaro Bogliari (presidente di Umbriafiere Spa), Nicoletta Gasbarrone (Fair lab – Fa’ la cosa giusta! Umbria) e i rappresentanti dei partnerprincipali (Cittadinanzattiva, Aiab, Arpa Umbria, Novamont, Cesare Pozzo e Vus).

Appuntamenti Nella giornata di sabato, molti gli appuntamenti in programma. Tra gli altri, difesa dei diritti del consumatore e del cittadino a cura di Unc; consigli utili per acquistare, utilizzare e conservare farmaci in sicurezza, evitando sprechi; craft party; laboratorio handmade con tessuti su riciclo e recupero; turismo responsabile a passo leggero a cura di Viaggi e miraggi; agriaperitivo a cura di Cia Umbria; il confort dei materiali naturali per una casa sana a cura di Anab (associazione architettura bioecologica); un orto veramente ecologico? Ecco come fare a a cura di Ariel Coop, presso lo spazio di Vus, Valle umbra servizi; sperimentazione della tecnica shibori, con tintura a freddo; punti d’ascolto su corretta e sala alimentazione, presso lo spazio Cittadinanzattiva; l’intelligenza emotiva dal bambino all’adolescente a cura di Fondazione Patrizio Paoletti; l’utilizzo della canapa sativa in bioedilizia; alternative ecologiche valide per le pulizie domestiche quotidiane a cura di Sapone del bianconiglio; spazi di consulenza per mamme e papà su apprendimenti e gestione degli aspetti emotivi a cura del Centro Fare.

Requisiti Alle ore 16 sarà l’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberini, a consegnare il marchio “Umbria No Slot” ai sindaci dei Comuni umbri che avranno il compito di assegnarlo ai locali in possesso dei requisiti previsti dalla legge regionale 21/2014 per la prevenzione e il contrasto della ludopatia (l’iniziativa è organizzata in collaborazione con Anci Umbria e vedrà la presenza di numerosi Comuni, a cominciare da quelli capofila delle dodici Zone sociali in cui è diviso il territorio regionale). Ancora, sempre domani, alle ore 15.30 Chi fa la cosa giusta salva vite in mare con testimonianze dall’Aquarius insieme a Duccio Facchini di Altreconomia autore di “Alla Deriva” e Alessandro Porro, a cura di Ponte Solidale. Alle ore 17.30 i rifiuti in Umbria. Tutti i numeri a portata di un click – Stand Arpa Umbria . Alle 11.30 organico circolare: dai rifiuti, la sostanza organica per la fertilità dei suoli, a cura di. Novamont, Arpa Umbria e Sisifo. Previsti gli interventi di Fernanda Cecchini, Assessore Ambiente e Agricoltura Regione Umbria; Walter Ganapini, direttore generale ARPA Umbria; Giorgio Zampetti, direttore Legambiente; Alessandra Santucci, responsabile sezione Regionale Catasto Rifiuti; Federico Valentini, comitato Tecnico CIC; Stefano Mambretti, Progetto Compost GOAL, Novamont. Alle 14 Refugees Welcome, io accolgo a casa mia!

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere