CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Bartoccini Fortinfissi Perugia, ko a Jesi e salvezza sempre più lontana

Pallavolo Sport

Bartoccini Fortinfissi Perugia, ko a Jesi e salvezza sempre più lontana

Redazione sportiva
Condividi
La schiacciatrice brasiliana Regiane Bidias contro il muro di Filottrano
La schiacciatrice brasiliana Regiane Bidias contro il muro di Filottrano

LARDINI FILOTTRANO – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-2 (22-25 18-25 25-19 25-13 15-12)

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 5, Partenio 12, Moretto 10, Nicoletti 21, Angelina 7, Sobolska 1, Bisconti (L), Mancini 11, Bianchini 6. Non entrate: Cor, Sopranzetti, Chiarot, Pirro, Gitti.
All. Schiavo.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Crncevic 1, Casillo 6, Montibeller 26, Bidias 11, Strunjak 5, Demichelis 2, Cecchetto (L), Angeloni 9, Lazic 1, Raskie, Menghi, Bruno. Non entrate: Mio Bertolo.
All. Bovari.

ARBITRI: Piana, Canessa.

NOTE – Durata set: 33′, 27′, 29′, 30′, 18′; Tot: 137′.
La Bartoccini Fortinfissi Perugia parte bene ma poi si arena nelle sabbie mobili marchigiane cedendo 3-2 (22-25 18-25 25-19 25-13 15-12) contro la Lardini Filottrano.

Il primo set parte con Perugia che tenta la fuga in avanti, poi però Filottrano argina il divario ed a quota 5 è parità, le ospiti provano ancora l’allungo ma le padrone di casa non ci stanno e si tengono in scia, le marchigiane commettono errori ed allora coach Schiavo sull’11-13 chiama il tempo. Le perugine possono amministrare, la sicurezza si traduce in un +5 e sul 15-19 Schiavo ferma per la seconda volta, la pausa fa bene alle sue ragazze che si riprendono e ricuciono il gap con l’ace del 22-23 ad opera di Mancini, la Bartoccini Fortinfissi però vede la meta e l’ace di Bidias regala il primo set 22-25.

Storia Nel secondo set tutta un’altra storia, Filottrano parte subito con uno sprint che la porta sul 5-1, capitan Angeloni però non ci sta e suona la carica, riducendo prima lo svantaggio e poi eseguendo il muro del 9-9. La gara prosegue punto a punto, poi però Perugia ha un guizzo e sul 10-12 Schiavo ferma il gioco. Le umbre hanno però il controllo della situazione, con Angeloni e Montibeller che si danno il cambio nelle marcature, i primo set ball arriva sul 17-24 ma le padrone di casa riescono a riprendere palla, rinviando la fine del set però di un solo scambio poiché Casillo non si lascia sfuggire l’occasione approfittando di una difesa imperfetta e facendo finire il set sul 18-25.

Stop Anche il terzo set comincia con Filottrano in avanti il netto 4-0 induce subito Bovari a fermare il gioco, la pausa non ha effetto immediato, poi Strunjak entra in gioco ed divario diminuisce, la Lardini non s’impressiona e mantiene il controllo prima ed aumenta il vantaggio poi, e sul 16-10 Bovari usa anche il suo secondo time-out, le perugine tentano una reazione cambiando anche qualcosa in campo, Bidias entra su Lazic, Crncevic entra per Montibeller e Raskie per Demichelis, la nuova diagonale e qualche errore di troppo da parte delle sue ragazze induce Schiavo a fermare tutto sul 20-15, il presentimento è giusto poiché il divario si riduce ulteriormente, e sul 22-19 ancora uno stop per le marchigiane, provvidenziale la chiamata, le umbre perdono mordente e si arenano, l’ace finale di Mancini termina il parziale sul 25-19.

Battuta Il quarto set vede l’ottimo avvio della Lardini che va sul 4-0 sfruttando il turno di battuta di Papafotiu: Bovari è costretto a chiamare time out. Perugia non riesce a ricevere e si materializza un incredibile 9-0, interrotto soltanto da una battuta fuori della greca. Due punti di Montibeller permettono alla Bartoccini Fortinfissi di rientrare sul 9-4: Schiavo non si fida e ferma il gioco. Filottrano riesce a murare l’opposto brasiliana e ferma a quattro il parziale ospite: 10-4. Il muro delle marchigiane blocca Angeloni alla ripresa del gioco dopo una lunga interruzione per un video check, poi Nicoletti sbaglia ed è 13-8. Un’invasione a rete di Montibeller e un ace di Mancini portano al time out sul 17-9. La sospensione non giova a Perugia che continua ad avere problemi in ricezione e subisce altri due punti da Moretto: 19-11. L’errore di Angeloni consegna il 23-12 a Filottrano, che va sul 24-12 con un muro su Montibeller. Poi Mancini chiude sul 25-13 e completa la rimonta per le padrone di casa.

Il tie break si apre con Raskie e Bidias in campo per la Bartoccini Fortinfissi che va sull’1-3 con l’ace di Strunjak e l’errore di Nicoletti. Bidias mette a terra il punto dell’1-4 con Schiavo costretto a fermare la partita. Perugia allunga con Montibeller, ma Mancini fa 5-6 e Partenio impatta a quota 7, poi il pallonetto della brasiliana manda al cambio di campo sul 7-8. Filottrano non molla e mette la testa avanti sul 10-8 e sull’11-9 con Nicoletti. Il muro di Bidias su Moretto regala la parità a Perugia: 11-11. Il pallonetto di Bianchini spariglia sul 13-12 e Bovari chiama time out. L’ace di Moretto porta le padroni di casa sul 14-12 ed è ancora la panchina umbra a fermare il gioco, ma Filottrano non si ferma e chiude 15-12.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere